Cerca nel quotidiano:


Rapina in banca con pistole.
In due rubano 90mila euro

I malviventi sono riusciti a fuggire con una somma di circa 90mila euro

Venerdì 17 Giugno 2016 — 14:33

Mediagallery

Due banditi hanno rapinato la filiale della banca Unicredit di via Azzati all’angolo con via Provinciale Pisana intorno alle 13,30 di venerdì 17 giugno. Due uomini, con volto parzialmente coperto e indossando camicia e pantaloni, si sono introdotti all’interno dell’istituto di credito da una porta-finestra (non è chiaro se fosse “allarmata” o se il sistema non abbia funzionato e quindi i banditi siano entrati indisturbati). Una volta all’interno, sembra parlando italiano, hanno minacciato con la pistola i 3 cassieri presenti, i quali si stavano preparando alla chiusura e a caricare i contanti nel bancomat. Dopodiché sono fuggiti con un ingente quantitativo di denaro. Si parla di una somma pari a circa 90mila euro.
Sconosciuto al momento il metodo intrapreso per la fuga. Sul posto si è precipitata la polizia con due volanti e con la scientifica per i rilievi del caso All’arrivo degli agenti però nessuna traccia degli autori del colpo. Sono al vaglio le immagini girate dalle telecamere. Sembra che nessuno, fra commercianti e residenti della zona, abbia notato la scena.

Riproduzione riservata ©

24 commenti

 
  1. # E' UN BRONX

    DICONO CERTI SIGNORI IMPORTANTI DEL PD AGLI ALTI VERTICI ISTITUZIONALI CHE LA CRIMINALITA’ E’ IN DIMINUZIONE ….ANCHE UN CERTO SIG. LIBRANDI DI SCELTA CIVICA….DA DOMANI IO PROPORREI IL CAMBIO LEL LINK : http://WWW.QUIBRONX.IT

    1. # GIANFRANCO

      aridannene col pd ma ce lo avete il cervello cosa ci combina la politica con la delinquenza nelle città dove non c’è il pd fanno di peggio.

  2. # Vincenzo

    Come è possibile introdurre una pistola con la bussola che si trova all’ingresso? Se porto il cellulare non mi fa entrare e ci vuole 1 € per far chiudere lo stipettino dove si depositano oggetti metallici. Strano secondo me ci manca un pezzo all’articolo o la pistola era di plastica.

    1. # ezio

      Mi hai rubato la parola . . .

  3. # Enrico

    Complimentosi alla polizia carabinieri polizia municipale guardia di finanza guardie giurate al sindaco per far diventare la nostra città Narcos-Livorno! Grazie di cuore!

  4. # Carlo

    Ormai si rischia la vita ad andare in banca…meglio toglierci i soldi una volta per tutte!!!

  5. # mario di borgo

    Città insicura ed ormai allo sbando, al declino politico, amministrazione M5S si aggiungono carenze in ambito di prevenzione e controllo del territorio.

    1. # FULVIO

      Hai detto “bene ” la criminalità con il P.D. non esisteva. Mah…

  6. # nevo

    Non potremo delegare il controllo del territorio compiti di prevenzione alla criminalità…???….penso sia da preferire alle multe sul lungomare o sulla repressione a marginali infrazioni al codice della strada.

    1. # LabroniDOC

      Purtroppo ciò che dà fastidio è sentire non solo parlare, ma anche lanciare accuse verso chicchessia, da persone che purtroppo non sanno identificare i veri responsabili di questa situazione. Continuate pure a pensare che sia colpa di vigili/polizia/carabinieri, è più facile, va bene così!

  7. # marco

    ma che avevano 90mila nel cassetto ?

  8. # plinio

    Ogni giorno questi episodi sono sempre più’ frequenti a Livorno, e sara’ sempre peggio! E noi? ….poverini!
    Ma la polizia? Ma la prefettura? Ma i vigili urbani? Ma il sindaco?

  9. # Fede

    Livorno sta diventando terra di nessuno…..Svegliamoci…..

  10. # Max

    Che commenti ridicoli !!! Come se le rapine in banca a Livorno fossero solo di oggi e poi mi sembra che un po’ in tutto il mondo vi sono rapine e delinquenza ..siamo in buona compagnia !! Qui non c’è tra né il colore politico né la città ! Negli USA non ci sono né PD ne M5s e mi sembra che un po di problemi ce l’hanno ….

  11. # Max

    Ovvia ditelo su :colpa di Nogarin. La colpa è ma di chi governa da 30 anni alternandosi sul seggiolone e facendo leggi a sfavore dei cittadini.Ricordo gli indulti, svuotacarceri perché ce lo chiede l’ Europa….

  12. # Peterpan

    Speriamo torni Cosimi a sistemare tutto!

  13. # leo

    Sembra che siano passati da una porta a vetri laterale, ma come è possibile che questa fosse aperta oppure si possa forzare facilmente , addirittura quando caricavano il bancomat.
    in quel momento non dovrebbero essere prese tutte le precauzioni del caso?
    le porte secondarie sono collegate con l’allarme , generalmente in tutte le banche

  14. # mario di borgo

    La città e’ la deriva della legalità, al declino politico succede la criminalità, sono segnali di omissioni di controllo del territorio sia dell’amministrazione comunale ma anche delle funzioni preposte. La delega a questi compiti può essere attribuita alla Polizia Municipale come in altri Comuni italiani, anzi e’ un compito istituzionale del Corpo dei Vigili Urbani.

  15. # Nogarello

    Città allo sbando….. Si ma continuate a difendere nogarin, alla fine sta facendo bene, anzi , alla grande. Livorno è’ veramente in ripresa ….

  16. # freefree

    le banche andrebbero fatte costruire tutte dentro la fortezza , con l’ingresso per solo pedoni , solo così si potrebbe garantire la loro sicurezza

  17. # pepe

    non è livorno terra di nessuno è tutta l’italia grazie ai nostri governanti che ne fanno venire a frotte e le leggi italiane che non gli fanno nulla galera zero continuiamo così vedrai se facevi come in russia li mandavano in siberia vedrai gli passa ,

  18. # Carlo

    avanti tutta …!!! venite a saccheggiare questa città in ginocchio … la criminalità dilaga …

  19. # silvia

    Com’è possibile che siano entrati con una pistola quando IO sono costretta a lasciare borsa,cellulare e casco nel motorino perchè sennò sono impossibilitata ad entrare ?!?!? Dateci una risposta perchè tutto ciò non è possibile… già da tempo volevo chiudere il c/c da quella banca… ora poi con quanto accaduto….lunedì corro e ciao !!!!

    1. # luca

      ….si metteranno tutti a piangere….!!!!….l’agenzia di Via Azzati e’ storica e comoda per tutti, cosa c’entra la rapina con i servizi che assicura agli abitanti del quartiere…..allora le banche in default ed altre molto vicine…???….la rapina non riguarda i clienti, e’ un problema di sicurezza del rione e della citta’ allo sbando, la Polizia Municipale dovrebbe controllare chi ci vive attraverso visite mirate nelle abitazioni divenute dormitori….questo danneggia tutti gli abitanti di Livorno e fa vivere ogni giorno nell’angoscia. Le banche sono sempre nel mirino come soggetti passivi della criminalita’ organizzata, gli utenti ed i correntisti sono sempre tutelati, stai certa…!!!!…gli istituti di credito maggiori rappresentano il sostegno dell’economia locale e danno la possibilita’ di accedere alle proprieta’ delle case in un clima di reciproca fiducia. Sono presenze importanti nella crescita di una citta’ nel suo insieme.