Cerca nel quotidiano:


Più carabinieri in città e provincia per l’estate

Si tratta di 16 allievi marescialli e 36 allievi carabinieri che, per i mesi di luglio e agosto, rinforzeranno le compagnie carabinieri di Livorno, Cecina, Piombino e Portoferraio

martedì 02 Luglio 2019 12:25

Mediagallery

Sono in servizio in tutta la provincia di Livorno 42 carabinieri in più, a cui nei prossimi giorni se ne aggiungeranno altri 10. Si tratta di 16 allievi marescialli e 36 allievi carabinieri che, per i mesi di luglio e agosto, rinforzeranno le compagnie carabinieri di Livorno, Cecina, Piombino e Portoferraio, maggiormente impegnate dall’incremento dell’afflusso turistico in occasione della stagione estiva. I giovani militari, provenienti dalle Scuole Allievi Carabinieri di Roma, Torino, Reggio Calabria e Iglesias (Cagliari) e dalla Scuola Allievi Marescialli di Firenze, svolgeranno per 2 mesi un periodo di tirocinio pratico presso 18 delle 27 Stazioni Carabinieri della provincia, venendo impiegati, a tutti gli effetti, al fianco dei colleghi più anziani ed esperti.
Si sta completando così l’articolato dispositivo di controllo del territorio che il comando provinciale carabinieri di Livorno ha messo in campo per la stagione estiva 2019, al fine di contrastare in maniera più incisiva le varie tipologie di reato ed incrementare la percezione di sicurezza tra i cittadini ed i numerosi turisti che affollano l’intera provincia, comprese le isole dell’Arcipelago Toscano. Militari e mezzi, tra cui una stazione mobile dedicata alle esigenze dell’isola d’Elba, che il Comando Legione Carabinieri di Firenze ha destinato alla provincia labronica per affrontare le varie esigenze del territorio.

Lotta ai furti commessi nelle abitazioni lasciate incustodite per godere di qualche ora di mare, ma anche allo spaccio di stupefacenti, sicurezza alla circolazione stradale, contrasto alle varie forme di degrado urbano, presenza in occasione delle numerose manifestazioni estive organizzate dagli Enti locali, sono solo alcuni degli obiettivi che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Livorno ha prefissato e condiviso in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto, Gianfranco Tomao.
I rinforzi consentiranno, inoltre, di incrementare il controllo del territorio: pattuglie sul litorale da Livorno a Riotorto, senza tralasciare i pittoreschi borghi dell’entroterra e dell’isola d’Elba, garantiranno per i prossimi mesi una marcata presenza dell’Arma dei Carabinieri, come segno di attenzione verso il territorio labronico.

Riproduzione riservata ©

3 commenti

 
  1. # Gary

    Forza ragazzi buon lavoro Livorno a bisogno di legalità e sicurezza

  2. # steve

    bene, contiamo su di voi. Buon lavoro e grazie.

  3. # Nello

    Benissimo solo i CONTROLLI fanno di LIVORNO una città VIVIBILE…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.