Cerca nel quotidiano:


Pizzicati a rubare cibo e statuine del presepe

Due tentati furti sventati dai carabinieri. In entrambi i casi, i protagonisti del gesto, hanno pagato la merce che stavano cercando di portar via senza saldare il conto

domenica 28 ottobre 2018 12:03

Mediagallery

Due furti sventati e controlli nei confronti di 90 persone e 42 mezzi. È questo il bilancio del servizio straordinario di controllo del territorio svolto dai carabinieri di Livorno in particolare nei quartieri Venezia, Pontino, Garibaldi, Shangai, San Marco, La Guglia, nonché nelle zone della stazione ferroviaria ed anche nel centro cittadino. Nella serata di venerdì 26 ottobre sono stati infatti 20 gli uomini e 10 i mezzi impiegati dai militari dell’Arma.
Intorno all’ora di chiusura in un punto vendita di una nota catena di supermercati, su richiesta del personale addetto alla sicurezza, è intervenuta una pattuglia del Radiomobile che ha identificato due donne, 35enni di nazionalità rumena, che avevano nascosto sotto ai vestiti alcuni generi alimentari. Una volta scoperte, le due, hanno poi però pagato la merce.
Poco dopo, invece, un uomo di 50 anni, livornese, ha tentato di portar via degli oggetti esposti sugli scaffali di un altro esercizio commerciale non molto distante dal luogo del primo intervento dei carabinieri. Il cinquantenne, ai militari intervenuti su richiesta del personale della sicurezza, ha mostrato tre statuine del presepe. Anche in questo caso, il protagonista del gesto, ha dunque pagato la merce alla cassa.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Peter

    Come diceva Emilio Fede ” che figura di…”

  2. # #UnoACaso

    Scusate… non ho capito il ” ..poi hanno però pagato la merce ” ….
    Quindi niente denuncia… nulla.. a posto così ? Si può fa ? Proverò pure io…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive