Cerca nel quotidiano:


Pizzicato a fumare uno spinello, poi aggredisce i carabinieri

Il 23enne dopo aver polemizzato per il controllo, si è scagliato contro i militari tentando di sfuggire, proferendo parole ingiuriose e minacciose nei loro confronti. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà

Sabato 27 Marzo 2021 — 12:59

Mediagallery

Il tutto è scaturito da un normale controllo che i militari dell’Arma stavano effettuando a carico del ragazzo, al fine di verificare se fosse in possesso di altro stupefacente oltre a quello che stava fumando con una "sigaretta artigianale"

Nel pomeriggio di venerdì 26 marzo, i carabinieri della stazione dell’isola di Capraia (in foto la piazza del paese) hanno denunciato, per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale, un giovane nordafricano di 23 anni. Il tutto è scaturito da un normale controllo che i militari dell’Arma stavano effettuando a carico del ragazzo, al fine di verificare se fosse in possesso di altro stupefacente oltre a quello che stava fumando con una “sigaretta artigianale”.
I fatti si sono verificati nei pressi del porto di Capraia dove, a seguito dell’identificazione, poiché in possesso di altro stupefacente, verosimilmente “hashish”, il 23enne dopo aver polemizzato per il controllo, si è scagliato contro i militari e ha tentato di sfuggirgli, proferendo parole ingiuriose e minacciose nei loro confronti. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà.

Riproduzione riservata ©