Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Pizzicato finto tassista: nei guai 43enne

Sabato 20 Agosto 2016 — 17:44

Sono in corso ulteriori indagini per la verifica di presupposti per eventuali segnalazioni all'Agenzia delle Entrate

Nell’ambito dei controlli per la prevenzione e la repressione di fenomeni di abusivismo commerciale inerente attività di taxi e noleggio con conducente non autorizzati o in violazione delle prescrizioni venerdì 19 agosto la sezione investigativa della Polizia Municipale, ha messo gli  occhi addosso ad un’autovettura (Renault Trafic) che faceva salire dei turisti a bordo sotto all’Hotel Palazzo. Gli agenti, ai fini di un accertamento, hanno così intimato l’alt al veicolo per i consueti controlli di polizia stradale in piazza Luigi Orlando.
Dal controllo dei documenti è emerso che il servizio di noleggio con conducente era effettuato in violazione alle prescrizioni dell’art. 85 comma 4 del  codice della strada con sospensione della carta di circolazione in quanto il conducente non è risultato titolare della licenza concessa dal Comune e non è risultato in possesso di titoli che dimostrassero un rapporto professionale con la titolare della licenza.
L’autista quindi senza autorizzazione, un livornese di 43 anni, è stato sanzionato con una multa di 169 euro e  con la sospensione della carta di circolazione fino a 8 mesi (ovviamente quindi l’auto non potrà essere usata per il corrispondente periodo).
Sono in corso ulteriori indagini per la verifica di presupposti per eventuali segnalazioni all’Agenzia delle Entrate.

Condividi:

Riproduzione riservata ©