Cerca nel quotidiano:


Riforniva le “piazze di spaccio”: arrestato

Riforniva le “piazze di spaccio” di Pisa e Livorno. Arrestato dalla squadra mobile della polizia un 19enne sorpreso in via del Fante. Sequestrati 10mila euro e circa due kg di droga

Mercoledì 9 Novembre 2016 — 14:08

Mediagallery

Il mercato dello spaccio all’ingrosso, così scrive la questura nel suo comunicato del 9 novembre, sembra ancora saldamente in mano agli albanesi, mentre i nordafricani si dedicano allo spaccio al dettaglio. E’ delle ultime l’arresto di M. E. nato Albania, 19 anni. Il giovane è stato sorpreso dagli uomini della Squadra Mobile della Polizia in via del Fante, anche grazie alle segnalazioni dei residenti sulla presenza di extracomunitari dediti allo spaccio di stupefacenti. In realtà, qualche giorno di osservazione è bastato agli uomini della Antidroga per verificare che oltre a quanto lamentato da cittadini e commercianti della zona c’era di più. I movimenti sospetti osservati dai cittadini nascosti dietro le finestre della abitazioni o dietro le vetrine dei negozi non erano solo incontri tra tossicodipendenti e “pusher” per la vendita di una dose, ma spesso si trattava di incontri tra il “pusher” e i fornitori. Insomma, la droga comprata e venduta in quella parte della città era molto più di quella che ci si potesse immaginare. Per questo al momento del controllo di polizia lo straniero si è mostrato da subito particolarmente insofferente tanto da tentare un accenno di fuga, subito placcato dagli uomini della polizia. Non contento, ha cercato, senza riuscirvi, di disfarsi di un involucro che custodiva nella tasca del piumino. L’involucro sigillato con nastro da pacchi conteneva eroina per un peso complessivo lordo di 103,96 grammi. La perquisizione nell’abitazione del 19enne, a Pisa, ha consentito di rinvenire e sequestrare eroina per un peso complessivo di 1.4 kg e cocaina per un peso complessivo di 622,48 grammi. Inoltre, sono state trovate “mazzette” di banconote per 9.675 euro, provento della vendita delle sostanze stupefacenti.  Il giovane è stato arrestato e portato in carcere.

Riproduzione riservata ©

12 commenti

 
  1. # Antonio

    Ormai è inutile pure commentare.

  2. # patrizia

    ma buttate via le chiaviiii1

  3. # salvatore favati

    bel colpo! spero che che sia l’inizio di una pulizia radicale.

    1. # giovanni 2

      beato lei che ci crede.

  4. # Nedo

    Le risorse del PD che ci pagano le pensioni….aoooooo

  5. # paolo

    MI SEMBRA CHE VI STIA SFUGGENDO LA SITUAZIONE DALLE MANI…
    NO LINCI DELL’ESERCITO. NO VOLANTI PASSEGGIANTI. SERVONO GENTE IN BORGHESE. A PIEDI!!!!!!!! FUORI DAGLI UFFICI!!!! SVEGLIA!!!!!

  6. # Mario

    Ma non l’avete ancora capito che la droga non si può estirpare, ormai sono 30 anni che si va avanti a retate, sequestri, confische. E’ tutto inutile, i cittadini vogliono drogarsi!!!
    L’unica è legalizzarla e togliere gli introiti alle mafie.

    1. # marco

      concordo pienamente con il tuo commento, stesso discorso vale anche per la prostituzione, con la legalizzazione delle droghe e prostituzione toglieremo
      fiato alle mafie, lo stato potrebbe risanare le casse, e finalmente smettere di tartassare noi cittadini. Ma siamo un paese di bigotti e ipocriti…..

      1. # Malizioso Troll

        Infatti col monopolio di stato dei tabacchi, in vigore da secoli ormai, la mafia non contrabbanda sigarette. Ma ti levi di…

  7. # Liburnico

    siamo terra di nessuno!!!

  8. # no islam

    E bisogna mandalli via tutti !!!

  9. # silver

    noi ne abbiamo piene le scatole, quale il futuro dei nostri figli?
    Ammesssssssso che a qualcuno dei delle teste al governo gliene freghi..