Cerca nel quotidiano:


Porto, sequestrate 175mila apparecchiature elettriche irregolari

Si tratta di cavi usb per la ricarica di smartphone e tablet, cuffie auricolari e carica-batterie

Mercoledì 7 Luglio 2021 — 17:21

Mediagallery

I funzionari ADM di Livorno hanno sottoposto a sequestro circa 175mila apparecchiature elettriche ed elettroniche non sicure provenienti dalla Cina. Si tratta di cavi usb per la ricarica di smartphone e tablet, cuffie auricolari e carica-batterie riportanti, come si legge in un comunicato inviato il 7 luglio con la foto dei colli sequestrati dai funzionari doganali, una marcatura “CE” falsa, sprovvista della documentazione prescritta dalle direttive europee (reg. 2014/30/UE e reg. 2014/35/UE) e dalle norme nazionali. Il legale rappresentante della società è stato denunciato all’autorità giudiziaria.
E’ stato inoltre accertato, prosegue la nota stampa, che l’importatore non aveva provveduto all’iscrizione nel Registro AEE istituito per le società che importano e commercializzano tali prodotti. Per questa inadempienza è prevista una sanzione da 30 a 100mila euro, oltre alle altre ammende per lo smaltimento dei RAEE secondo quanto stabilito dal Ministero della Transizione ecologica in ambito di tutela ambientale.

Riproduzione riservata ©

CERCHI VISIBILITÀ? CONTATTACI: 1,1 MILIONI DI PAGINE VISTE AL MESE E OLTRE 60.000 ISCRITTI SUI SOCIAL. PER PREVENTIVI HTTPS://WWW.QUILIVORNO.IT/RICHIESTA-PREVENTIVO-BANNER/ OPPURE [email protected]

GRAZIE!