Cerca nel quotidiano:


Posti di blocco e riprese dall’alto per il rispetto delle normative anti covid

I servizi a Pasqua e Pasquetta vedranno la partecipazione di 150 operatori tra pattuglie della Polizia, dell’Arma, della Finanza e della Municipale che saranno dislocate tra centro e lungomare

Sabato 3 Aprile 2021 — 17:58

Mediagallery

Predisposti con ordinanza del questore, sulla base di quanto deciso con il Prefetto Paolo D’Attilio nel corso del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, servizi di controllo interforze a fronte delle possibili situazioni di criticità correlate al mancato rispetto della normativa anti covid (foto di archivio inviata dalla questura). Come si legge nel comunicato della questura al fine di assicurare un’attivita di prevenzione rivolta principalmente a disincentivare gli assembramenti, soprattutto con una adeguata azione dialogativa con le persone, i servizi vedranno la partecipazione di 150 operatori tra pattuglie della Polizia di Stato, sia via terra che via mare, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale che saranno dislocate nei punti negralgici, sia in ambito cittadino che nella zona litorenea dove probabilmente si potrà assistere ad un maggiore rischio di inosservanze della misura del distanziamento interpersonale. In contemporanea, a corollario dell’intensificazione  dei servizi del controllo del territorio saranno realizzati dei posti di blocco nelle giornate di domenica e lunedì di pasquetta. Tutta l’attività sopra descritta  verrà monitorata e ripresa con apposite immagini dall’alto grazie all’intervento da pattuglie eliportate della Polizia di Stato di Firenze, Carabinieri e Guardia di Finanza.

Riproduzione riservata ©