Cerca nel quotidiano:


Prima la lite, poi il colpo in testa e la rapina

Un uomo di 40 anni ha raccontato alla polizia di essere stato rapinato del portafoglio, contenente circa 400 euro, in seguito ad un diverbio avuto con un russo in piazza San Marco. Indaga la polizia

Sabato 30 Gennaio 2021 — 09:55

Mediagallery

Dopo il diverbio la persona si era allontanata e, voltandosi, era stata colpita alla testa vedendo così le due auto allontanarsi con a bordo i 3 soggetti in direzione di via Filzi

Nel tardo pomeriggio di venerdì 29 gennaio è stato richiesto l’intervento delle volanti della polizia in piazza San Marco dove un cittadino rumeno, di 40 anni, ha riferito di aver subito poco prima delle 19.30 una rapina. Una volta sopraggiunti sul posto, gli agenti hanno appurato che lo straniero, arrivato nella piazza con un taxi, si era avvicinato ad un cittadino russo e, per futili motivi, avevano iniziato una lite verbale. Il russo si trovava al fianco di due conducenti di altrettante auto parcheggiate con i quali stava parlando. Dopo il diverbio la persona si era allontanata e, voltandosi, era stata colpita alla testa vedendo così le due auto allontanarsi con a bordo i 3 soggetti in direzione di via Filzi. Una volta ripresosi il malcapitato si è accorto che dalla sua tasca mancava il portafoglio con 400 euro. Il 40enne ha rifiutato le cure mediche e ha fornito una parziale descrizione dei soggetti.

Riproduzione riservata ©