Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Prova a spendere 50 euro fasulli, ma in casa nascondeva oltre 1.000 euro falsi

Lunedì 16 Maggio 2022 — 07:00

La Procura della Repubblica di Livorno ha convalidato il sequestro delle banconote rinvenute che verranno sottoposte ad ulteriori accertamenti per valutarne l’eventuale provenienza e diffusione

Nelle prime ore del mattino dello scorso 10 maggio, i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Livorno e della Stazione Carabinieri di Ardenza hanno denunciato in stato di libertà una 28enne livornese, per il reato di spendita di banconote falsificate.
La donna, nel corso della notte, per effettuare il pagamento di una consumazione all’interno di un esercizio pubblico, ha utilizzato una banconota da 50 euro successivamente risultata essere falsa.
Gli uomini dell’Arma hanno così proceduto all’immediata perquisizione domiciliare rinvenendo più di 1000 euro falsi in banconote di vario taglio.
La Procura della Repubblica di Livorno ha convalidato il sequestro delle banconote rinvenute che verranno sottoposte ad ulteriori accertamenti per valutarne l’eventuale provenienza e diffusione.
È stato sicuramente importante togliere dalla circolazione un quantitativo consistente di denaro falso, che avrebbe potuto trarre in inganno gli esercizi commerciali non muniti di appositi dispositivi anticontraffazione.

Condividi:

Riproduzione riservata ©