Cerca nel quotidiano:


Raid al centro estetico, ma le telecamere pizzicano i ladri

I malviventi non sono riusciti a farsi breccia all'interno del negozio. Ma ci hanno provato in ogni modo. Lo testimoniano le telecamere di servizio che la titolare ha disseminato lungo tutto il perimetro della sua attività di cui alcune immagini pubblichiamo qua in pagina

Lunedì 30 Novembre 2020 — 12:25

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

La titolare del centro estetico di via dei Sette Santi, Ego, Ilaria Garzelli è andata la mattina di lunedì 30 novembre a sporgere denuncia. "Dai filmati si sentiva benissimo la loro voce: erano due giovani livornesi"

Lo scorso febbraio riuscirono ad entrare portando via soldi (pochi) e un telefono cellulare lasciato all’interno. Questa volta, per fortuna di Ilaria Garzelli, titolare del centro estetico Ego di via dei Sette Santi, no.
I malviventi non sono riusciti a farsi breccia all’interno del negozio. Ma ci hanno provato in ogni modo. Lo testimoniano le telecamere di servizio che la titolare ha disseminato lungo tutto il perimetro della sua attività di cui alcune immagini pubblichiamo qua in pagina.
“Si sono arrampicati sopra il motore del condizionatore per cercare di entrare all’interno, passando dalla finestra che dà sulla mansarda. Poi non riuscendoci hanno scavalcato il muretto della nostra corte e, una volta notate, hanno alzato al cielo le telecamere del sistema di video-sorveglianza. Tutte tranne una che ha continuato a riprendere la scena – sottolinea Ilaria Garzelli – Hanno cercato di forzare la porta di servizio e hanno cercato anche di scardinare la saracinesca all’ingresso. Hanno fatto qualche danno ma per fortuna non sono riusciti ad entrare. Hanno agito in due, come si vede nelle immagini, e dai discorsi che sono stati registrati si sente benissimo che si tratta di due giovani livornesi. Hanno un accento tipico della nostra città e si lamentavano tra loro che l’impresa non fosse così facile come pensassero. Il tutto è durato circa cinque minuti poi sono fuggiti con il sacco vuoto“.
Ilaria Garzelli è quindi andata la mattina di lunedì 30 novembre a sporgere denuncia ai carabinieri consegnando loro tutto il materiale video-fotografico ripreso dalle telecamere di servizio con la speranza che si possa risalire al più presto ai responsabili.

Riproduzione riservata ©