Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Rapina una donna nei pressi della stazione, rintracciato e arrestato

Venerdì 30 Dicembre 2022 — 10:15

Nella foto la pistola scacciacani in metallo fedele riproduzione del ben noto modello Desert Eagle, scrive l'Arma

La rapina è avvenuta il giorno di Natale. Una gazzella dei carabinieri transitando in piazza Dante ha riconosciuto e arrestato l'uomo, 35 anni, arrivato a Livorno in treno, al quale nel corso della perquisizione è stata trovata una pistola

Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Livorno nella mattinata del 27 dicembre ha eseguito un fermo d’indiziato di delitto a carico di un trentacinquenne della provincia di Caserta, pluripregiudicato, che la sera di Natale ha rapinato una donna nei pressi della stazione ferroviaria. La donna la sera del 25 dicembre stava passeggiando quando sarebbe stata avvicinata dall’uomo che dopo poco l’avrebbe minacciata e bloccata aprendogli la borsa e prendendo circa 150 euro. La donna benché sola e molto scossa dall’accaduto ha immediatamente chiamato il 112. Gli uomini dell’Arma si sono messi subito alla ricerca dell’uomo partendo innanzitutto dalla descrizione fornita dalla vittima e parallelamente acquisendo e visionando le telecamere presenti in zona. Questo ha permesso ai carabinieri di ricostruire i movimenti dell’uomo, arrivato proprio la notte di Natale, in treno dalla provincia di Caserta. Identificato, è scattata la caccia all’uomo terminata quando una gazzella dell’Arma transitando in piazza Dante, sempre nei pressi della stazione, ha riconosciuto il ricercato e lo ha perquisito trovandogli addosso una pistola scacciacani completamente in metallo, fedele riproduzione del ben noto modello “Desert Eagle” con la quale, conclude la nota stampa, non si può escludere potesse compiere ulteriori reati. L’uomo è stato condotto in stato di arresto al carcere delle Sughere e il fermo convalidato con l’adozione della misura della custodia cautelare in carcere.

Condividi:

Riproduzione riservata ©