Cerca nel quotidiano:


Recuperato in mare senza vita

Gino Di Fraia, 60 anni, è stato recuperato senza vita in mare nelle acque tra Marina di Pisa e Tirrenia. La barca aveva ancora le reti in acqua ed era con il motore acceso in lenta navigazione

Giovedì 5 Aprile 2018 — 19:20

Mediagallery

Gino Di Fraia, 60 anni, è stato recuperato senza vita in mare, nelle acque tra Marina di Pisa e Tirrenia, intorno alle 18 di giovedì 5 aprile. L’intervento di soccorso, coordinato dalla capitaneria di porto che immediatamente ha inviate sul posto da Livorno due motovedette ed ha disposto alla base della Guardia costiera di Sarzana di far decollare un elicottero, è stato supportato anche dai sommozzatori del nucleo vigili del fuoco di Livorno intervenuti in ausilio anche con la motobarca 1174 in dotazione alla sede portuale dei vigili del fuoco, con il relativo equipaggio nautico. L’allarme, lanciato intorno alle 16,30 da un’altra imbarcazione nelle vicinanze, è stato diramato a causa di un peschereccio di circa 7 metri targato Livorno che, una volta raggiunto, non presentava persone a bordo pur essendo ancora in navigazione.
La motovedetta della capitaneria ha però recuperato una persona a mare nelle vicinanze dell’imbarcazione (a circa un miglio di distanza) per dirigersi poi verso la banchina della capitaneria di Porto di Livorno, dove, ad attenderla, c’era il personale sanitario del 118. La barca aveva ancora a mare le reti ed era con il motore acceso e in lenta navigazione. Purtroppo però per il pescatore recuperato in acqua, non c’è stato niente da fare. Sul suo corpo non sono stati riscontrati segni di alcun tipo. L’autorità giudiziaria ha disposto gli esami del caso all’interno del centro di medicina legale di Pisa al fine di raccogliere gli elementi necessari per accertare le cause del decesso del pescatore.

Riproduzione riservata ©