Cerca nel quotidiano:


Ricercato da metà giugno, trovato in un appartamento

Il 33enne dovrà scontare un residuo di pena di quasi 2 anni per i reati di minaccia, furto aggravato e rapina. Trovato dai carabinieri

sabato 27 Luglio 2019 11:42

Mediagallery

I carabinieri hanno eseguito un ordine di carcerazione nei confronti di un nordafricano ritenuto responsabile dei reati di minaccia, furto aggravato e rapina. Il 33enne marocchino dovrà scontare un residuo di pena di quasi 2 anni. Il provvedimento di esecuzione per la carcerazione era stato emesso dalla Procura della Repubblica di Livorno il 17 giugno, a seguito di una sentenza definitiva di condanna emessa dal Tribunale del capoluogo labronico. Il pregiudicato si era reso irreperibile da quella data facendo perdere le sue tracce. L’attività informativa dei carabinieri, connessa ad un costante e continuo controllo del territorio, ha consentito ai militari di concentrare l’attenzione su un appartamento di viale Carducci, dove l’uomo è stato notato affacciarsi con fare circospetto da una finestra dello stabile nel tentativo di non farsi vedere. Effettuate le opportune verifiche ed accertamenti sul luogo in cui si nascondeva è scattato l’intervento degli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile che ha tradotto il 33enne alle Sughere.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.