Cerca nel quotidiano:


Riprovano il furto a distanza di 12 giorni, ma stavolta vanno a vuoto

Si erano introdotti nel suo negozio spaccando la vetrata d'ingresso lo scorso 23 novembre. Questa volta, per fortuna, il tentativo è andato a vuoto ma rimangono i danni e l'amarezza. Lo sfogo del titolare

Lunedì 6 Dicembre 2021 — 16:38

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Era la mattina del 23 novembre quando Yuri Vecce, il responsabile della rivendita di e-cigarette “CigarettExpress” di piazza Attias recandosi al lavoro aveva trovato tutto il negozio a soqquadro e l’ingresso della porta a vetri completamente infranto dai ladri che, grazie ad un chiusino di un tombino, avevano spaccato la vetrata e razziato i prodotti all’interno.
Nel primo pomeriggio di lunedì 6 dicembre il copione poteva essere lo stesso. Per fortuna che, arrivando sul luogo di lavoro (la mattina il negozio è chiuso) un po’ prima dell’orario di apertura pomeridiano si è accorto che qualcuno aveva provato a ripetere “lo scherzetto”.
Questa volta per fortuna però il malvivente non è riuscito ad entrare dentro il negozio ma soltanto ad alzare la saracinesca a protezione dell’ingresso. “Dalle telecamere di sicurezza – spiega Yuri Vecce a QuiLivorno.it – si vede come questa volta, rispetto alla scorsa, il ladro ha provato ad agire da solo. Con un attrezzo è riuscito a scassinare la serratura della saracinesca (nella foto sotto a quella principale, ndr) per poi tirarla su. E sempre con lo stesso attrezzo ha provato a infrangere la vetrata ma, per fortuna, questa volta non c’è riuscito. E’ la seconda incursione in 12 giorni. Le immagini delle telecamere adesso sono in mano ai carabinieri”.

Riproduzione riservata ©