Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ruba alla Lidl poi minaccia la dipendente con una siringa e fugge

Mercoledì 22 Giugno 2022 — 10:41

Sul posto si  è portata la volante della polizia i cui agenti hanno raccolto le testimonianze e hanno cercato nei pressi del supermercato di rintracciare il responsabile del gesto che, però, è riuscito a far perdere le sue tracce

di Giacomo Niccolini

Grave episodio avvenuto la mattina di mercoledì 22 giugno in via Filzi al supermercato Lidl dove un uomo si è guadagnato la fuga, dopo non aver pagato alcuni oggetti, minacciando la dipendente con una siringa riuscendo così a scappare via a bordo di una bici.
Il tutto è accaduto intorno alle 9 del mattino quando il responsabile del gesto ha superato le barriere anti-taccheggio facendo partire l’allarme. Richiamato da una dipendente che ha visto la scena, una giovane livornese di 31 anni, l’uomo ha visto bene di non ascoltare l’ammonizione e di procedere verso l’esterno dove aveva parcheggiata una bicicletta con un cestino sul retro. È proprio aggrappandosi a questo che la lavoratrice del supermercato ha cercato di trattenere il ladro il quale però voltandosi di scatto l’ha minacciata brandendo una siringa. Alla vista dell’arma impropria la donna ha lasciato la presa lasciandolo fuggire.
Sul posto si  è portata la volante della polizia i cui agenti hanno raccolto le testimonianze e hanno cercato nei pressi del supermercato di rintracciare il responsabile del gesto che, però, è riuscito a far perdere le sue tracce. La donna ha descritto il rapinatore come di mezza età, di carnagione chiara, pelato, con una camicia celeste e una mascherina chirurgica nera.

Condividi:

Riproduzione riservata ©