Cerca nel quotidiano:


Ruba costumi da bagno: nei guai livornese

La donna è stata sorpresa dall'addetto alla vigilanza del supermercato Pam, in piazza Saragat, con alcuni costumi da bagno per bambini per un valore di circa 300 euro

Lunedì 14 Maggio 2018 — 11:29

Mediagallery

Una livornese di 41 anni è stata arrestata dalla polizia per il reato di furto aggravato e evasione. La donna è stata sorpresa dall’addetto alla vigilanza del supermercato Pam, in piazza Saragat, con alcuni costumi da bagno per bambini per un valore di circa 300 euro. La donna è stata accompagnata nella propria abitazione, dove si trova ai domiciliari, in attesa della direttissima svoltasi il 14 maggio.

Riproduzione riservata ©

4 commenti

 
  1. # Aiutateci

    Con questo tempo le conveniva rischiare per i piumini oppure ombrelli. I costumi da bagno ora servono poco.

  2. # rena

    Spero che non abbia trovato la scusa che non aveva niente da mettere ai figli per il mare 300 euro di costumi è quasi una scatola intera

  3. # Gianni

    Bella figura. Complimenti

  4. # Max+

    Non per difendere i furti che sono un reato grave. Ma una fattura non pagata non è assimilabile allo stesso reato? Eppure non viene perseguito nello stesso modo, anzi per 300 euro non viene perseguito proprio perché”non conviene”.