Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Ruba la Porsche, poi lo schianto

Venerdì 22 Luglio 2016 — 15:19

Il rocambolesco inseguimento che ne è seguito è terminato in via Mondolfi, dove il fuggitivo, tradito dai non pochi cavalli della Porsche, ne ha perso il controllo, finendo contro il cancello di un’abitazione

Pensava di farla franca S. B., 34enne pregiudicato albanese, che dopo aver ripulito una villa a Forte dei Marmi nel cuore della notte, con un bottino di tutto rispetto (un rolex, denaro e gioielli) si è allontanato a bordo della Porsche 911 Turbo S del padrone di casa.
L’uomo, durante il colpo, era in casa con la sua famiglia e, risvegliato da rumori sospetti, ha immediatamente dato l’allarme: il sistema di localizzazione satellitare a bordo della fuoriserie ha consentito di rintracciare il malvivente a Livorno, dove una “gazzella” del radiomobile lo ha intercettato in località Banditella.
DSC04649Il rocambolesco inseguimento che ne è seguito è terminato in via Mondolfi, dove il fuggitivo, tradito dai non pochi cavalli della Porsche, ne ha perso il controllo, finendo contro il cancello di un’abitazione a ridosso della strada. Tutt’altro che rassegnato, ha tentato di sottrarsi alla cattura, arrendendosi ai militari solo dopo una tenace resistenza. Nell’autovettura, seriamente danneggiata, rinvenuto tutto il maltolto (circa 40mila euro il valore) restituito al legittimo proprietario.
A causa dell’impatto l’uomo, che ha riportato un trauma facciale, è stato condotto in ospedale da un’ambulanza della Svs intervenuta insieme alla Misericordia di Antignano sul posto. Qui i medici di turno hanno effettuato gli accertamenti clinici del caso. Il malvivente si trova tuttora piantonato in stato di fermo all’ospedale di Livorno.

Condividi:

Riproduzione riservata ©