Cerca nel quotidiano:


Scambio di persona per superare il test: denunciati

Lunedì 19 Dicembre 2016 — 10:52

Mediagallery

La conoscenza dell’italiano di due cittadini senegalesi (di 25 e 38 anni) era risultata assolutamente soddisfacente, anzi buona. Peccato, però, che lo scorso giovedì mattina, a dover sostenere quel test, al Centro Provinciale di Istruzione per Adulti” di via Zola, imprescindibile per il rilascio del permesso di soggiorno, dovessero essere due nigeriani ai quali costoro si erano sostituiti per favorirne il superamento della prova. A tradirli le incongruenze evidenziate dagli esaminatori dal raffronto con le fotografie apposte sui documenti d’identità: documenti genuini, ma naturalmente appartenenti agli extracomunitari sostituiti. I carabinieri, intervenuti sul posto, hanno accertato l’irregolarità ed hanno condotto i due impostori, che hanno continuato a perseverare nella loro finzione, in caserma. Entrambi, dopo gli accertamenti identificativi, oltre a rispondere del reato di false dichiarazioni sull’identità, sono stati denunciati a piede libero, in concorso con i nigeriani, per sostituzione di persona.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Bobone

    Non so se dei soggetti del genere andrebbero espulsi per sempre, o gli andrebbe data la cittadinanza onoraria per essersi perfettamente integrati nel paese dove i ministri con la terza media presentano i curriculum falsi!

  2. # giancarlo

    Spero annullino il permesso di soggiorno ai due senegalesi e insieme agli altri due , a casa sua !

  3. # max

    Anvedi le risorse!Fanno presto ad imparare ma hanno ancora strada da fare .Da come si son comportati hanno peccato di ingenuità , certe cose le aveva già inventate Totò.Adesso via dall’Italia , espulsione

  4. # artemio briao

    questo è il nostro paese dove tutti sono o cercano di essere o meglio credono di essere furbi e giustamente chi viene cerca di integrarsi e la via più breve è questa. sicauramente abbiamo tanti problemi ma penso che tanti siano anche colpa nostra che non vogliamo cambiare modo di vivere cercando di fregare l’altro, ovvio è un discorso generico, quindi se vogliamo qualcosa dagli altri dobbiamo prima noi darci una regolata.

  5. # carlo

    espulsione immediata e coatta per tutti e quattro. Basta con la tolleranza !!!

  6. # Libero

    Ma a noi non ci bastano e avanzano i delinquenti nostrali?
    Dobbiamo proprio necessariamente riempire le nostre galere ( e mantenere) anche con chi viene da fuori, magari clandestini accertati?
    Una cosa è certa: l’Italia è proprio diventata ormai il “rifugium paccatorum”!!!