Cerca nel quotidiano:


Scippa donna incinta e scappa

La futura mamma è stata trasportata al pronto soccorso da un'ambulanza della Misericordia in seguito allo shock e alle, per fortuna lievi, ferite riportate

martedì 12 Febbraio 2019 11:27

Mediagallery

E’ finita in ospedale per le cure del caso in seguito ad uno scippo subito in via Emilia (zona Coteto, strada che congiunge via Piemonte a via Toscana) intorno all’ora di pranzo di lunedì 11 febbraio. La donna, classe 1971, al sesto mese di gravidanza è stata strattonata da dietro e gettata a terra da un individuo che è riuscito così a rubarle la borsa la quale è stata poi ritrovata dagli agenti della polizia a qualche decina di metri di distanza, in via Toscana. All’interno della borsetta gli effetti personali e circa cinquanta euro in contanti. La refurtiva è stata riconsegnata alla vittima del furto ma, del responsabile del gesto, allontanatosi poi a bordo di una bicicletta, nessuna traccia. La 48enne è stata trasportata per accertamenti clinici, vista la delicata situazione, in codice giallo al pronto soccorso di Livorno dai volontari della Misericordia.
L’episodio sarebbe la fotocopia di un furto con strappo avvenuto venerdì 8 febbraio, sempre nel quartiere di Coteto, ai danni di un’anziana di 76 anni. In quel caso sono intervenuti sul posto i carabinieri. Le forze dell’ordine sono dunque al lavoro, proprio in queste ore, per cercare di mettere le mani sul responsabile e per capire se entrambi gli episodi siano in qualche maniera riconducibili ad un unico protagonista.

Riproduzione riservata ©

9 commenti

 
  1. # Ottaviano

    …e anche qui, con le migliaia di lettori che vi vantate di avere, neppure un commento?

    1. # PITTARO

      penso perché abbiano omesso ( giustamente ) la nazionalità del delinquente

      1. # Marco

        La nazionalità dei delinquenti va detta non censurata, o magari da noia a qualche giornalettista che si venga a sapere la verità? Ormai è troppo tardi per voi sinistroidi, il popolo italiano si è svegliato e ha dato il ben servito alla sinistra italiana che di sinistra non ha nulla.

        1. # PITTARO

          dici a me ?

  2. # settimio

    E’ la censura bellezza!

  3. # Rob

    Ma come fai a mettere la nazionalità se in entrambi i casi non c’è traccia dei responsabili ?? Ma l’articolo lo avete letto ??

  4. # Caglie

    Non avendolo preso il responsabile, la nazionalità non la possono conoscere…

  5. # Hiro Niko

    Si conoscono le generalità del delinquente ? Visto che è scappato mi sembra difficile accertarlo Oppure è straniero…a prescindere

  6. # Carlo

    il problema non è tanto la nazionalità, quanto che, quando anche lo prenderanno, non finirà in carcere, ma avrà obbligo di firma o altro … questo è il problema .. IMPUNITI ed IMPUNIBILI !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.