Cerca nel quotidiano:


Scippa una donna, cittadino lo insegue: “Fra di noi diamoci una mano”

Marco stava facendo colazione in un bar quando ha sentito gridare "la borsa, la borsa" ed è intervenuto. "Ma nessuno mi ha aiutato". Alla fine lo scippatore è stato rintracciato e denunciato dalla polizia. In fuga il complice

giovedì 09 agosto 2018 16:29

Mediagallery

“Diamoci una mano. Oggi è toccato a me, domani può toccare ad un altro. Non parlo assolutamente di una giustizia fai da te o di ronde. Per carità. Ma di collaborazione civica nei confronti delle forze dell’ordine”. Marco, livornese, 50 anni, scandisce più volte quel “diamoci una mano” nel corso del colloquio nel quale ripercorre lo scippo a cui ha assistito intorno alle 7 del 9 agosto a Colline. Stava facendo colazione in un bar quando ha sentito gridare “la borsa, la borsa” ad una donna. Voltandosi ha notato un’ombra correre verso il complice in sella ad uno scooter che ripartendo ha perso l’equilibrio. Marco allora è riuscito a raggiungere il motorino afferrando per il casco il passeggero autore dello scippo. “Non potevo stare a guardare”. Cosa che invece, racconta Marco, ha riscontrato intorno a sé: “L’ho tenuto bloccato per una decina di secondi. Quando mi sono voltato come a chiedere aiuto ci saranno state dieci persone. Ma nessuna di queste mi è venuta incontro per darmi una mano. Sono rimasto sbalordito”. Nel frattempo lo scippatore è riuscito a divincolarsi e a fuggire. “Sarà stato istinto misto a coraggio e imprudenza – chiude Marco – perché questo tizio poteva essere armato ma ho pensato che la cosa più giusta da fare in quel momento fosse agire. Ripeto: un po’ più di collaborazione fra noi cittadini non guasterebbe. Senza contare che un poliziotto terminato il suo lavoro su strada deve recarsi in ufficio e trascorrere lì diverso tempo per scrivere il verbale. L’ho potuto riscontrare personalmente e questa cosa mi ha fatto pensare”. Alla fine lo scippatore, straniero e già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato rintracciato dalle volanti e denunciato a piede libero. Nessuna traccia del complice, né della borsa sottratta alla donna. La vittima, per fortuna, non ha riportato conseguenze fisiche.

Riproduzione riservata ©

23 commenti

 
  1. # Lobe1975

    Tutti boni a discorsi ed andare in palestra, ma quando serve..

    1. # Chè

      Ah ah ah grande….. come quando dici oooo è ciò da fare un trasloco mi dai una mano??? No non c’è la faccio…. e magari mezz’oea Fà era in palestra…,,

    2. # Sally

      Concordo

  2. # Franco

    Vero, confermo, rispetto a 20/30 anni fa , è cambiato il senso civico della gente.
    Credo che sia dovuto anche agli sviluppi negativi della giustizia, oggi se blocchi un ladro e questo disgraziatamente scivola e si fa male per il tuo intervento, ti denuncia e devi anche risarcirlo….!!!!
    Ma chi te lo fa fare se poi vai incontro a beghe legali???
    Ti tocca stare mezza giornata in caserma per il verbale, poi in tribunale per il processo per direttissima, poi se ti denuncia per lesioni provocate, lui ha l’avvocato d’ufficio, te lo devi prendere e pagartelo, causa che non finisce mai e poi ti tocca anche risarcirlo per lesioni volontarie.
    Col cavolo che intervengo ….!!! E ditemi anche che ho ragione …..!

    1. # GIALLO

      Ma infatti, ma guarda quel gioielliere vicino a piazza Garibaldi che è uscito armato per difendere una donna che stavano massacrando di botte, alla fine la denuncia l’ha presa lui.

      1. # ignoranza

        Lei non è informata : art. 383 c.p.p qualsiasi cittadino può arrestare un delinquente in fragranza di reato !

        1. # israel hands

          non è questione di leggi è questione di come poi vengono applicate

      2. # Stefano russo

        lo so… Lo so…

    2. # marco caioli

      caro ti sbagli….ho avuto conferma dalla polizia che se potevo bloccarlo non mi avrebbero fatto assolutamente nulla,quindi sappiate che se bloccate un malvivente non vi succede assolutamente niente ma avrete la massima gratitudine da parte delle forze dell’ordine.

  3. # piropiro

    è vero , per fare una testimonianza contro dei delinquenti , qualche anno fa’ , ho dovuto aspettare 4 ore prima di essere chiamato in aula dopo l’orario di presentazione , per me , e m’hanno belle e rivisto , d’ora in poi , non vedo , non parlo e non sento più nulla

    1. # marco caioli

      e bravoooo giustappunto volevo che capiste che oggi e’ toccato alla signora domani potrebbe toccare a te e se nessuno muove un dito voglio vedere come ci resti…

  4. # Stefano

    Sarebbe bello in mezzo a tanto menefreghismo aiutarci uno con l’ altro in tutto e per tutto

  5. # Mauro 67

    Sono allibito da questi discorsi opportunisti. Non dico che non siano vere le cose dette,ma mi rattrista pensare che grazie a cavilli legali oggi la gente non risponda più al senso civico. Ma che mondo è? Dove finiremo? O dove siamo finiti? Comunque un plauso a Marco che in barba a tutti questi ragionamenti ha fatto ciò che riteneva giusto.

  6. # Carlo

    ecco come i garantisti ci hanno ridotto… il delinquente è sempre protetto più dell’ aggredito e quindi, e quindi nessuno vuol passare dei guai … Questo governo deve cambiare alcune leggi ….

    1. # u8go nogarinINO sono otto

      chi sono i garantisti??? diccelo per favore

      1. # marco

        chi sono i garantisti ???? la sinistra caro mio

    2. # Bent

      Questo governo non deve cambiare le leggi ma applicare quelle esistenti, per esempio dotando di mezzi le forze dell’ordine…..
      Per chi favoleggia la difsa fai-da-te, negli USA tutti si possono dotare di un’arma ma non mi sembra che siano un paese sicuro, anzi….o forse non hai presente le varie stragi nei college fatte da ragazzi americani bianchi??
      Il web è bello perché tutti possono scrivere parole in libertà, consiglio di riflettere prima di mettersi alla tastiera

  7. # Dario Lapi

    “Alla fine lo scippatore, straniero e già conosciuto alle forze dell’ordine, è stato rintracciato dalle volanti e denunciato a piede libero”…..e poi ci si lamenta perché le persone non intervengono ! Ma ora con Salvini le cose cambieranno !…si…larillalera…

  8. # Attila

    CERTAMENTE oggi con i TELEFONINI è POSSIBILE tutto questo…AIUTIAMOCI a mantenere SICURA LIVORNO….

  9. # Barbi

    Ti pareva se qualcuno non faceva commenti politici….ormai li mettete anche a tavolino quando pranzate

  10. # Dany

    Bravo !!!!! E quando vediamo ste cose invece di girarci dall’altra parte uniamoci tutti

  11. # Dado

    La legge é legge, ma non sempre ci prende, quindi è possibile, che se intervieni, poi tu debba dare spiegazioni e perdere un pó del tuo prezioso tempo libero.
    Ma se vedi qualcosa che non torna (per usare un eufemismo), e ti giri dall’altra parte, poi la sera, trovi il coraggio di guardarti allo specchio?!
    Svegliatevi e invece di chiacchierare sulle tastiere

  12. # Carlo

    ok , io intervengo, blocco il malvivente in flagranza di reato e poi, grazie a me, la polizia lo arresta. Poi il giorno dopo lo incontro nuovamente , libero per strada, magari io sono con la mia famiglia e lui con i suoi compari …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive