Cerca nel quotidiano:


Scontro all’incrocio, traffico in tilt per mezz’ora

Ferito il proprietario dello scooter rimasto coinvolto nell'incidente. La conducente dell'auto ha poi accusato un malore durante la dichiarazione resa agli agenti

Mercoledì 17 Agosto 2016 — 13:52

Mediagallery

Traffico in tilt in via della Cinta Esterna all’incrocio con via Salvatore Orlando a causa di uno scontro tra auto e scooter avvenuto intorno alle 12,45 di mercoledì 17 agosto. Secondo una prima ricostruzione dei fatti lo scooterista fermo al semaforo sarebbe partito con la luce verde del semaforo da via Orlando verso Scali della Dogana d’Acqua. La Ford, rimasta coinvolta nel sinistro, stava viaggiando da via della Cinta Esterna in direzione via Orlando e nella manovra ha urtato lo scooter. Il conducente del veicolo a due ruote è così caduto a terra sull’asfalto ed è stato necessario l’intervento dell’ambulanza della Svs e il successivo trasporto al pronto soccorso di Livorno. La conducente dell’auto ha poi accusato un malore durante la dichiarazione resa agli agenti della polizia municipale. La donna è stata dunque portata all’ospedale pure lei per gli accertamenti del caso.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!


3 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    In pratica è passata con il rosso. Invece di farsi prendere i malori deve rispettare il codice della strada e i semafori. Ora il malore le viene quando le levano per un po la patente.

  2. # Meglio populista che pidiota

    Assesore Vece aspetta dell’altro a mettere le telecamere al semaforo e passano quasi tutti col rosso

  3. # giu

    mercoledì 19/08 autobus navetta acquario di Livorno, targato ****** ore 17:30 proveniente da zona san Marco su via della cinta esterna, passa con rosso a fortissima velocità ( con il giallo ovviamente acceleri).
    Se fossi partito subito con il verde da via Salvatore Orlando con il mio scooter senza guardare ( oramai si è abituati ai rossisti e quindi prima di partire ti sinceri che nessuno arrivi), mi avrebbero ripescato alla Meloria..