Cerca nel quotidiano:


Scoperti e arrestati gli autori di 20 furti

I carabinieri hanno arrestato tre persone ritenute responsabili, secondo le indagini, di 25 reati - fra ricettazioni, 5, e furti in svariati supermercati della città, 20, - a partire dall’agosto 2019

Mercoledì 19 Febbraio 2020 — 12:40

Mediagallery

Nel corso dei 25 reati i tre sono stati riconosciuti, identificati, denunciati e talvolta anche arrestati in flagranza. Svariati i servizi svolti anche in borghese da parte dei carabinieri

Su ordine della Procura di Livorno nella prima mattinata di mercoledì 19 febbraio i carabinieri hanno arrestato tre persone ritenute responsabili di 25 reati – fra ricettazioni, 5, e furti in svariati supermercati della città, 20, – a partire dall’agosto 2019 (in fondo all’articolo, nel pdf in allegato, la specifica dei reati contestati ai tre arrestati dall’Arma fornita nella nota stampa dai carabinieri).
E’ questo quanto emerso nel corso di una conferenza stampa illustrata dall’Arma il 19 febbraio. Nel corso della conferenza (clicca qui per rivedere la diretta FB) e come poi riportato nel comunicato inviato alle redazioni, sono stati resi noti i nomi dei tre arrestati. Si tratta di Veronika De Mitri classe 1983 (ai domiciliari con braccialetto elettronico), Niko Casoli classe 1993 (ai domiciliari con braccialetto elettronico) e Jandoubi Ben Alì Mohamed classe 1978 (in carcere in quanto è risultato senza fissa dimora).
Come si legge nella nota stampa, i carabinieri hanno effettuato una scrupolosa e meticolosa raccolta di dati e informazioni in tutti i casi in cui si sono verificati tali reati controllando attentamente il territorio e i movimenti degli indagati. Svariati i servizi svolti anche in borghese. Nel corso dei 25 episodi gli indagati sono stati riconosciuti, identificati, denunciati e talvolta anche arrestati in flagranza.

Riproduzione riservata ©