Cerca nel quotidiano:


Scoppia la batteria in barca: ustionate madre e figlia

Una donna di 47 anni e sua figlia di 22 sono state ricoverate al pronto soccorso di Livorno in seguito ad alcune lievi ustioni rimediate a causa dello scoppio di una batteria all'interno del loro natante

Venerdì 31 Luglio 2020 — 17:03

Mediagallery

Una donna di 47 anni e sua figlia di 22 sono state ricoverate al pronto soccorso di Livorno in seguito ad alcune lievi ustioni rimediate a causa dello scoppio di una batteria all’interno della loro barca sulla quale stavano trascorrendo alcune ore al largo della costa di Livorno. A bordo del natante anche il padre della 22enne che però non ha necessitato delle cure mediche del caso. Ancora da chiarire la dinamica esatta dell’incidente ma, stando a quanto riferito ai soccorritori, la coppia sarebbe stata raggiunta al volto e al corpo dall’esplosione del liquido refrigerante della batteria della barca sulla quale stavano viaggiando.
Questo avrebbe causato alcune lievi ustioni al petto e alla faccia di madre e figlia che sono state soccorse in primis dalla motovedetta della capitaneria di porto e subito dopo dalle ambulanze della Svs: una da via San Giovanni e una da Ardenza. Entrambi i mezzi di soccorso sono sopraggiunti al molo della guardia costiera per prendersi carico delle ferite e trasportarle all’ospedale di Livorno dove, il personale e il team sanitario di turno, si sono presi cura delle due pazienti.

Riproduzione riservata ©