Cerca nel quotidiano:


Senza mascherina sul bus, fatto scendere, poi ferma la corsa

Un livornese di 46 anni è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio, per l'articolo 4 della legge 110 in quanto trovato in possesso di due coltellini e per l'articolo 75 del Dpr 309 del 90 perché trovato in possesso di pochi grammi di sostanza stupefacente

Venerdì 21 Maggio 2021 — 11:15

Mediagallery

Il conducente, accortosi dell'inadempienza da parte del passeggero, gli ha chiesto di poter indossare il Dpi prima di rimettere in moto il mezzo pubblico e proseguire la corsa. Il 46enne però si è rifiutato e così è stato invitato a scendere

Un livornese di 46 anni è stato protagonista di un episodio avvenuto intorno alle 19.45 di giovedì 20 maggio all’altezza della Baracchina Rossa in viale Italia. Secondo quanto ricostruito dalla polizia sopraggiunta sul posto, l’uomo era salito a bordo di un autobus di linea urbana privo di mascherina protettiva.
Il conducente, accortosi di questa inadempienza, ha chiesto al passeggero di poterla indossare prima di rimettere in moto il mezzo pubblico e proseguire la corsa. Il 46enne però si è rifiutato e così è stato invitato a scendere.
Una volta in strada, non senza protestare ed inveire ad alta voce, si è posizionato, in piedi, davanti all’autobus impedendone la ripartenza e bloccando di fatto il servizio pubblico. Sul posto è stata costretta quindi ad intervenire una volante della polizia di Stato i cui agenti hanno denunciato il livornese per interruzione di pubblico servizio, per l’articolo 4 della legge 110 in quanto trovato in possesso di due coltellini e per l’articolo 75 del Dpr 309 del 90 perché trovato in possesso di pochi grammi di sostanza stupefacente.

Riproduzione riservata ©