Cerca nel quotidiano:


Sequestrato un kg di droga grazie ai cani

Tra i 261 fermati perché trovati in possesso di stupefacenti anche 10 minorenni. Fondamentale l'utilizzo dei cani anti-droga per le operazioni delle fiamme gialle

Venerdì 30 Settembre 2016 — 08:49

Mediagallery

Mesi estivi particolarmente impegnativi per le Fiamme Gialle labroniche. Intensificati i controlli per contrastare lo spaccio e la detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti sull’intero territorio della provincia. Pattuglie di finanzieri in uniforme hanno sottoposto a controllo, con l’ausilio frequentissimo di unità cinofile e del personale specializzato Anti Terrorismo e Pronto Impiego, soprattutto gruppi di giovani e turisti, nell’area di imbarco dei passeggeri dei traghetti destinati alle isole al fine di assicurare un’adeguata cornice di sicurezza a favore della collettività. Intensificati anche i controlli nelle aree cittadine e nelle periferie maggiormente a rischio, con particolare attenzione ai luoghi di ritrovo e di maggiore concentrazione di giovani.

In totale sono state 261 le persone verbalizzate in quanto trovate in possesso di stupefacente, nel corso di circa 200 interventi: sottoposti a sequestro oltre tre chili di sostanze stupefacenti (prevalentemente marijuana, hashish e cocaina) con l’arresto in flagranza di reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti di 3 soggetti (uno di origini marocchine residente a Collesalvetti e due elbani) e la denuncia alla Procura della Repubblica di altre 22 persone sempre per detenzione ai fini di spaccio di dette sostanze. Gli ulteriori 236 soggetti – nella quasi totalità di età inferiore ai 30 anni, tra i quali 10 minorenni, per lo più italiani residenti nelle province di Milano, Lecco, Brescia, Pavia, Torino, Bologna, Modena, Firenze, Prato, Pisa e Napoli –  sono stati segnalati alle competenti Prefetture “per uso personale”.

size-medium wp-image-206990″ src=”http://www.quilivorno.it/wp-content/uploads/2016/09/stupe-3-300×169.jpg” alt=”stupe-3″ width=”300″ height=”169″ />Decisivo è stato l’ausilio delle unità cinofile e delle pattuglie di “baschi verdi”: grazie al fiuto dei cani antidroga, Tab, Vampy e Dely e all’abilità dei loro conduttori, oltre che all’esperienza operativa del personale specializzato, nell’arco dei tre mesi estivi, nella sola città di Livorno e nel relativo porto, è stato complessivamente sequestrato un chilo circa di sostanza stupefacente; sono state denunciate 16 persone e sono stati segnalati alle competenti Prefetture 160 soggetti, tra cui 9 minori (di età compresa tra i 15 e i 17 anni) trovati in possesso di sostanze in procinto di imbarcarsi sui traghetti per l’isola d’Elba, la Sardegna e la Corsica con l’intento, intuibilmente, di far uso dello stupefacente durante il periodo di vacanze che si accingevano a trascorrere nelle isole.

stupe1In un caso un ragazzo (di nazionalità marocchina) fermato dai finanzieri labronici, oltre che ad avere addosso lo stupefacente, è stato trovato in possesso anche di un motociclo che, dai successivi approfondimenti svolti, è risultato rubato; conseguentemente, il giovane è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Livorno per ricettazione ed il motociclo è stato restituito al legittimo proprietario, con la gioia di quest’ultimo che aveva oramai perso ogni speranza di riavere il mezzo.  L’attività della finanza è stata orientata, anche in abiti civili ed in maniera assai discreta, anche nelle vicinanze dei luoghi ed esercizi notoriamente frequentati da giovani con l’obiettivo di prevenire forme di violenza e consentire a tutti di trascorrere sereni momenti di convivialità.

Riproduzione riservata ©

Cerchi visibilità? Contattaci: 1,1 milioni di pagine viste al mese e oltre 54.800 iscritti a Fb. Per preventivi https://www.quilivorno.it/richiesta-preventivo-banner/ oppure [email protected]

GRAZIE!


5 commenti

 
  1. # Labrone

    De, ma ca volete, uno un zi pole manco fa la droga leggera in pace de….
    E fossero vesti vi i problemi…… De mi manca Pannella!

  2. # andrea

    Bravi, avanti così.

  3. # Franco Franco

    Decine di chili spacciati ogni giorno in tutta la provincia,che cos’è un chilo in tre mesi ?e poi il giorno dopo tutti fuori e si ricomoncia

  4. # alfonzo

    bella gara a levare gli spinelli ai ragazzetti… mandate in galera chi evade le tasse o non salda i debiti!!!!!!!

  5. # amaranta67

    Se ti metti la sera a fermare la gente in venezia fai un chilo in 2 ore…