Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Sfonda la vetrata del chiosco, non trova soldi e mangia un gelato

Giovedì 11 Agosto 2022 — 16:41

Nelle foto gentilmente concesse da Quercioli alla redazione di QuiLivorno.it si può vedere il danno provocato dal ladro e il chiusino del tombino utilizzato per sfondare il vetro

Il malvivente ha prima provato a spaccare la vetrata con un vaso, poi con la base di un ombrellone e infine con il chiusino di un tombino. Una volta dentro, non trovando niente da rubare, ha mangiato un gelato

di Giacomo Niccolini

Sono da poco passate le quattro del mattino di mercoledì 10 agosto quando un malvivente si è introdotto all’interno del Parco Centro Città all’ombra del parcheggio Odeon e ha sfondato la vetrate del chioschino di Federico Quercioli e Arianna Vanni. “Siamo forniti di sistema di vigilanza e videosorveglianza. Dalle telecamere abbiamo visto tutto – spiega Quercioli contattato telefonicamente dalla redazione di QuiLivorno.it – Il ladro ha agito tutto da solo. Prima ha provato a spaccare il vetro con un vaso, poi con la base di un ombrellone e infine, non riuscendoci anche grazie alla qualità della vetrata anti-sfondamento, è riuscito nell’intento prendendo il chiusino di un tombino di ghisa. A quel punto si è fatto breccia ed è entrato nel locale. Ma qui, come tutti sanno, non teniamo niente di valore né soldi. Così si vede dalle immagini riprese dalle telecamere che apre il banco frigo dei gelati e ne ha preso uno – continua Quercioli – Poi si è messo a mangiarlo e infine lo ha lasciato metà. Subito dopo è andato via a mani vuote. Se era un ragazzino? No, no. Era un uomo. Si vede bene. Avrà avuto circa 35-40 anni. È dal 2019 che siamo qua e questa è la sesta incursione da parte dei ladri che abbiamo subito. Due sono andate a vuoto e quattro invece sono andate a segno”.

Condividi:

Riproduzione riservata ©