Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Si affrontano con machete, mazza e coltelli: arrestati

Mercoledì 17 Agosto 2022 — 16:06

Nella foto le armi sequestrate dai carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R e della Stazione Livorno-Porto

Arrestati dai carabinieri due livornesi di 60 e 58 anni. Una volta giunti sul posto i militari, incuranti del pericolo e con coraggio, si sono frapposti tra i litiganti, che hanno opposto resistenza, disarmandoli

Nel pomeriggio del 16 agosto i carabinieri della Sezione Radiomobile del N.O.R., coadiuvati dalla Stazione Livorno-Porto, hanno tratto in arresto due livornesi, rispettivamente di 60 e 58 anni, per i reati di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che per detenzione di armi od oggetti atti ad offendere. I due uomini, nell’ambito di una lite scaturita per motivi in corso di accertamento alla Leccia, si sono affrontati brandendo rispettivamente un machete e una mazza l’uno, e due coltelli l’altro. L’intervento tempestivo degli uomini dell’Arma ha evitato che i due potessero recare danni e ferite irreversibili al rispettivo contendente o ad altri presenti. Una volta giunti sul posto i militari, incuranti del pericolo e con coraggio, si sono frapposti tra i litiganti bloccando l’azione violenta. Tuttavia i due livornesi, si legge in un comunicato, pur vedendo le divise dei militari tra loro hanno opposto strenua e violenta resistenza ai tentativi di sedare pacificamente la lite, minacciandoli anche con le armi in pugno. I due soggetti, in evidente stato di esagitazione, sono stati bloccati, disarmati e messi in sicurezza. Condotti in caserma sono state espletate le formalità di rito relative all’arresto a seguito delle quali sono stati tradotti rispettivamente in carcere e agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di ulteriori valutazioni sui fatti.

Condividi:

Riproduzione riservata ©