Cerca nel quotidiano:


Si allontana e scrive su whatsapp: salvato dal suicidio

L'uomo si era allontanato da casa con l'auto scrivendo nella chat whatsapp le proprie intenzioni. La moglie chiama la polizia che avvia le ricerche rintracciandolo in zona Limoncino e liberandolo dalla corda

giovedì 09 agosto 2018 13:20

Mediagallery

La polizia è riuscita a salvare un uomo da intenti suicidi al termine di un lungo e complicato intervento. Tutto è iniziato intorno alle 13 dell’8 agosto quando la moglie ha chiamato la centrale operativa del 113 spiegando di essere molto preoccupata per l’allontanamento da casa del proprio marito con il quale aveva avuto una lite. Secondo quanto ricostruito, l’uomo si era allontanato da casa con l’auto di famiglia intorno alle 7  per poi scrivere nella chat su whatsapp, inserendo anche tutta la sua famiglia, le proprie intenzioni e al tempo stesso scusarsi del gesto. Dopodiché ha spento il cellulare. La polizia ha quindi localizzato il telefono in via Pian di Rota inviando lì le pattuglie dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico tenendo conto che il raggio di azione della cella geolocalizzata era di circa 1,4 km. Nel giro di poco tempo la vettura è stata trovata in zona Limoncino nascosta in un angolo del parcheggio del centro recupero per volatili Lipu. Di lì a poco, nella boscaglia, i poliziotti lo hanno individuato mentre tentava di infilarsi una corda al collo per poi impiccarsi.
Scivolando lungo il dirupo lo hanno quindi raggiunto e con non poche difficoltà, vista la robusta corporatura, sono riusciti a liberarlo. A quel punto l’uomo si è lasciato andare ad un pianto liberatorio. Come spiega in una nota la questura aveva curato ogni particolare: con una corda lunga 15 metri aveva creato un cappio facendo un nodo scorsoio che con il peso del corpo si sarebbe stretto al collo, impedendo la respirazione. Su un tronco, legato alla corda, aveva apposto un biglietto per la famiglia con le indicazioni per aprire un file del pc contenente le motivazioni del gesto. Sventato il tentativo di suicidio sul posto è stato richiesto l’intervento del 118. Nel tragitto verso l’ospedale la persona  ha chiesto di parlare solo con i figli (due maschi).

Riproduzione riservata ©

1 commento

 
  1. # luca di ardenza

    Cisternino, il parcheggio della LIPU è al Cisternino non a Limoncino che dista più di KM 1,4 da Pian di Rota. Quindi, probabilmente, l’uomo è stato ritrovato al Cisternino.
    Auguro a questa persona di ristabilire al più presto dentro di se la serenità e la gioia di vivere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive