Cerca nel quotidiano:


Si fingono vigili e le sradicano la cassaforte

La prima cosa utile in questi casi da fare è chiamare il Comando ai numeri 0586 820420 - 0586 820421, attivi 24 ore tutto l’anno, per verificare che davvero si tratti di personale della Polizia Municipale

Venerdì 22 Luglio 2016 — 11:58

Mediagallery

Un furto con beffa ai danni di un’anziana di 82 anni. E’ accaduto la mattina di venerdì 22 luglio, intorno alle 10, in via del Vigna (nella foto). Due uomini, italiani senza particolari inflessioni dialettali, si sono finti agenti della polizia municipale e hanno bussato a casa dell’82enne con la scusa di effettuare un controllo all’interno dell’appartamento. Uno di loro aveva un distintivo (presumibilmente falso), l’altro indossava un abito color beige.
Così mentre uno distraeva la donna, l’altro ha iniziato a frugare in casa della signora fino a quando non ha trovato la cassaforte nascosta dietro a un quadro. Grazie a degli attrezzi che aveva con sé è riuscito ad aprirla e ad asportare il contenuto: soldi e gioielli per  un valore di circa diecimila euro.
Poi, come se niente fosse, i due hanno salutato la donna chiudendosi la porta dietro le spalle e rassicurando l’anziana che “era tutto ok”.
La proprietaria di casa si è accorta solo qualche minuto più tardi del danno accusando così un malore. Sul posto un’ambulanza della Svs che ha prestato i soccorsi alla donna appena derubata e una pattuglia della polizia di stato i cui agenti hanno ascoltato il racconto della vittima a cui non è rimasto altro che sporgere denuncia per il furto subito.
I consigli utili della polizia municipale –Sono di queste ore gli ultimi avvenimenti di cronaca cittadina che vedono gli anziani vittime di furti in casa. Risulta che i ladri per farsi aprire la porta si siano spacciati per falsi vigili urbani.
Per affrontare situazioni di questo genere, il primo invito che viene dalla Polizia Municipale, e rivolto soprattutto agli anziani, vittime di fatto più fragili, è quello di non far entrare sconosciuti in casa senza aver prima verificato la loro reale identità.
La prima cosa utile in questi casi da fare è chiamare il Comando ai numeri 0586 820420 – 0586 820421, attivi 24 ore tutto l’anno, per verificare che davvero si tratti di personale della PM.
Oppure, se è possibile, farsi mostrare il tesserino d’ordinanza senza in ogni caso far entrare in casa gli sconosciuti, prima di aver verificato di chi si tratti in realtà

Riproduzione riservata ©

14 commenti

 
  1. # Nedo1

    LO DICEVO MESI FA CHE QUEST’ ESTATE AVREBBERO FATTO RAZZIA…. E IL PEGGIO CI SARA’ IN AGOSTO…FURTI IN APPARTAMENTO E TRUFFE!!!
    GUARDATEVI IN GIRO E’ PIENO DI ROM!!!

    1. # nedo2

      Più che altro è pieno di ladri, rom o no, e manca completamente il controllo del territorio ! La maggior parte degli agenti di qualsiasi forza dell’ordine sono tutti stabilizzati negli uffici a fare le scartoffie che potrebbero essere svolte da un qualsiasi impiegato pubblico senza specializzazione e senza indennità particolari ! Ma ormai chi avrà il coraggio di rimandarli sulla strada ?

      1. # LabroniDOC

        Nedo2, se devi parlare tanto per parlare, non è meglio tacere?
        Prima di parlare di certi argomenti è sempre meglio approfondire le conoscenze!!

    2. # AnToNIO

      Wow! Come hai fatto a saperlo? Mi dici dei numeri da 1 a 90?

      1. # Nedo1

        6 1 ……….

    3. # mah

      No scusa, ma l’hai letto il passaggio in cui si dice che si tratta di due ITALIANI??

  2. # Kristy

    Mi spiace. Non aprire MAI. Anzi consiglierei di togliere campanello.

  3. # amaranto67

    basta con le punizioni all’acqua di rose…. la democrazia va difesa anche con la durezza…

  4. # Enrico

    Non ci credo più, non è possibile qualcosa di marcio deve esistere. Non è concepibile che questi vermi schifosi che se la prendono con la povera gente ed anziani la facciano sempre franca… Non ci credo più! Basta.
    Possibile mai che Polizia, Carabinieri, Polizia Municipale, Guardie Giurate, Guardia di Finanza, Militari vari nessuno di questi riesca a catturare qualche ratto anche per sbaglio magari inciampandoci sopra… Non ci credo più…! Questa è la distruzione sistematica di sicurezza tranquillità e dei diritti umani. Tutti sono inermi zitti e complici! VERGOGNA!!!!

    1. # mark

      stai sbagliando. A volte vengono presi, magari anche dopo accurate e dispendiose (di tempo) indagini. Il problema è che vengono subito rimessi in libertà, non per colpa delle ff.oo.

    2. # Alpassa

      Ti sei dimenticato i magistrati che sistematicamente rimettono in giro entro poche ore i migliaia di delinquenti che ogni giorno vengono individuati, denunciati o arrestati da tutti quelli che hai citato. Hai sbagliato obiettivo!

  5. # Fulmine

    Non sono rom…. Sono solo bresciani

  6. # leggere

    Ma l’ha capito il Comando della Polizia Municipale che uno dei due aveva un distintivo falso ? E allora perchè consigliare di farsi vedere il tesserino di riconoscimento ?

  7. # Renziano

    dove sono tutti i fascisti e razzisti che commentano? ah no, stavolta sono italiani, non dicono di rimandarli a casa loro?