Cerca nel quotidiano:


Fa “strike” di scooter con il Mercedes

Dopo aver bevuto visibilmente troppo (2,70 gr/l) si è schiantato in vicolo San Vincenzo (strada perpendicolare a via San Carlo). L'uomo è entrato nella strada stretta e ha perso il controllo del mezzo

Lunedì 25 Luglio 2016 — 06:45

Mediagallery

Si è messo alla guida dopo aver bevuto visibilmente troppo e si è schiantato in vicolo San Vincenzo (strada perpendicolare a via San Carlo) domenica 24 intorno alle 15. L’uomo, un moldavo di 55 anni proprietario di una Mercedes di cui era alla guida, è entrato nella strada stretta del centro e ha perso il controllo del mezzo facendo un vero e proprio “strike” dei motorini parcheggiati sul lato della strada.
Sul posto è intervenuta la polizia municipale che, effettuato l’alcol test, ha scoperto di come l’uomo si fosse messo alla guida con un tasso alquanto elevato: 2,70 gr/l.
Nei suoi confronti è scattata la denuncia d’ufficio per guida in stato di ebrezza per cui passerà il processo penale, la confisca del mezzo e il ritiro della patente che scatta dopo 1,5 gr/l.
Analogo destino al conducente fermato nella notte tra sabato e domenica durante il servizio di controllo effettuato dalla municipale in località Maroccone. In questo caso 35 i veicoli fermati ma soltanto due i guidatori con tasso alcolemico sopra il consentito. Tra questi uno che soffiando ha fatto registrare un tasso pari a 2,38 gr/l.

Riproduzione riservata ©

11 commenti

 
  1. # Alla Frutta

    Alle 15 con 32 gradi di calura di ‘olo…. menomale non ha beccato nessuno altrimenti la notizia sarebbe stata piu tragica. La macchina subito demolita e al peocesso (se si prezenta ed è sempre reperibile ) deve essere condannato a qualche giorno di gattabuia. Bisogna cominciare con il pugno duro siano questi Italiani o Stranieri.

    1. # Robe

      Qualche giorno? E poi i danni chi li paga? Finché non ha risarcito fino all’ultima lira (danni e multa) niente auto e patente!!!

  2. # Libero

    Importiamone ancora tanti!!!
    A chi, come al solito, obietterà che simili danni li provochiamo anche noi italiani, io rispondo: “Sono d’accordo su questo e proprio per questo motivo mi bastano (e mi avanzano) i danni da noi provocati!
    Ognuno vada a fare danni a casa propria!!!

  3. # Arturo

    E’ molto diffuso in questa etnia l’ubriacarsi e mettersi alla guida, ovviamente il tutto e’ incoraggiato per mancanza di pene severe (gli stranieri o extracomunitari poi guai a toccarli) .

  4. # Carlo

    invece di fare il referendum sulla Costituzione, facciamolo sull ‘ ‘immigrazione

    VOLETE VOI CHE MIGLIAIA DI CLANDESTINI CIRCOLINO LIBERAMENTE IN ITALIA, ?
    VOLETE VOI CHE IL PERMESSO DI SOGGIORNO SIA RINNOVATO A UN EXTRACOMUNITARIO CHE SI MACCHIA DI REATI CONTRO PERSONE O PATRIMONIO ?
    VOLETE VOI CHE GLI HOT SPOTS SIANO FATTI SU NAVI ED I CONTROLLI IN TEMPI STRETTI PER I RICHIEDENTI ASILO ED I NON AVENTI DIRITTO RIPORTATI subito A CASA LORO ?
    Credo che vinceremo questo referendum a .. mani basse !!!!

    1. # Dario

      SCUSATE, MA QUANDO E’ VENUTO A LIVORNO COLUI CHE NON VOLEVA GLI IMMIGRATI IN ITALIA…UN CERTO SIG. SALVINI, E’ STATO ACCOLTO CON FISCHI, POMODORI ED UOVA IN FACCIA…SAPETE COSA VI DICO? BEN VI STA, VE LO MERITATE….A GIA’…MA SALVINI NON E’ ROSSO..ECCO PERCHE’!!!!! SIETE IL MALE DELL’ITALIA INTERA!!

  5. # pepe

    carlo non lo faranno mai un referendum così fa troppo comodo ai nostri politici avere queste gente in italia sono le famose risorse e poi molti di questi non sono extracomunitari perchè fanno parte della setta chiamata unione europea poi sanno benissimo che non pagheranno mai per questo vengono tutti qui nel paese dove puoi fare come ti pare , nei loro paesi non lo fanno perchè lì si vanno in galera e pagano tutto

  6. # Carlo

    ma il referendum lo promuove il popolo … non i politici… e e ci organizzassimo , potremmo farlo !!!!

  7. # orso

    Altro che sosta selvaggia…questo ……… era come una bomba senza spoletta.

  8. # frank

    a me non importa se è italiano o straniero… chi si mette alla guida ubriaco è s…..o comunque

  9. # Aldo

    La vera domanda é cosa ci trovano di tanto attraente a Livorno da farli piovere tutti qui… ah già, dimenticavo. Si sentono come a casa.