Cerca nel quotidiano:


Sorelle rapinate e picchiate nella notte

Una delle due è stata strattonata e gettata violentemente a terra. L'altra è stata colpita al volto con un pugno da parte della complice del rapinatore. Entrambi i malviventi sono fuggiti in scooter

domenica 11 Agosto 2019 12:09

Mediagallery

Un episodio di violenza e criminalità avvenuto nella notte tra sabato 10 e domenica 11 agosto in piazza Mazzini subito dopo la mezzanotte. La telefonata di aiuto alla questura è pervenuta alle 00,25 proprio da una delle due vittime: due sorelle che sono state oggetto di una rapina sfociata in una vera e propria aggressione.
Qualche minuto prima un giovane, descritto alle forze dell’ordine di età compresa tra i 20 e i 25 anni, con un casco integrale in testa ha preso alle spalle le due sorelle, rispettivamente di 70 e 68 anni, strappando la borsa con veemenza ad una delle due la quale è caduta violentemente a terra cercando di resistere allo scippo.
Il malvivente si è avvicinato di corsa quindi ad una complice che, a bordo di un Sh pochi metri più avanti, lo stava aspettando per fuggire. Ma l’altra sorella ha cercato di reagire rincorrendo i rapinatori. Una volta a tu per tu con i banditi ha cercato di riprendersi la borsa ma, come contro partita, è stata malmenata dalla complice che è scesa dallo scooter per difendere il bottino, assestando un pugno in pieno volto alla malcapitata che, di conseguenza, si è accasciata dolorante sull’asfalto. Nella colluttazione però la rapinatrice ha perduto il casco, un coltello a serramanico che aveva in tasca e la stessa borsa strappata alla vittima pochi istanti prima. A quel punto alla coppia di malviventi non è rimasto altro che scappare via veloce cercando di far perdere le loro tracce il prima possibile.
Sul posto si è precipitata la polizia con le sue volanti, i cui agenti hanno sequestrato il materiale perduto dalla ragazza alla guida dello scooter, materiale che potrebbe fornire qualche indicazione preziosa agli investigatori per quanto riguarda le impronte digitali.
Secondo una descrizione sommaria fornita ai poliziotti si tratta, anche in questo caso, di una giovane di età compresa tra i 20 e i 25 anni, bionda con i capelli corti. La polizia, in queste ore, procederà alla visione delle immagini delle telecamere di sicurezza della zona per riuscire a trarre qualche indizio importante per risalire, quanto prima, alla coppia di rapinatori fuggiti nella notte.
Sul posto sono intervenute anche le ambulanze del 118 i cui sanitari hanno prestato le prime cure del caso alle due sorelle ferite, trasportandole poi in ospedale dove sono state prese in carico dall’equipe sanitaria di turno.

Riproduzione riservata ©

18 commenti

 
  1. # Enrico65

    Non siamo più sicuri da nessuna parte…se usciamo rischiamo di imbatterci in questi individui..in casa sono boni ad entrarti con la gente dentro e rapinarti..non c’è più ritegno da parte di questi “signorini” non hanno più paura dell’arresto tanto ci stanno poche ore dietro alle sbarre poi di nuovo fuori a commettere reati su reati non si può andare avanti cosi qualcosa deve cambiare!!ps: Un abbraccio alle 2 signore e un augurio che si riprendano al più presto

  2. # Nonsenepuopiu"

    Caro Salvetti…cosa aspetti a venire anche in borgo a dare un occhiata?? Siamo nel degrado più totale

    1. # Piccio

      Il “degrado” è in tutta la città, in tutta l’Italia.
      Finché non ci saranno pene vere e applicate sul serio saremmo la meta preferita della delinquenza, straniera ed autoctona.

      1. # Fabrizio

        Scusa, dove hai letto che i due delinquenti sono stranieri?

        1. # Tonfoni

          Falla finita, leggi bene il commento.

  3. # Sinistra Unita

    Grazie Nogarin per quello che ci hai lasciato

    1. # Roberto

      Premetto che io non voto m5s ma cosa c’entra qui Nogarin?

      1. # daisy ferrini

        Grande Roberto mi chiedevo la stessa cosa

    2. # Elisa

      Un siete uniti nemmeno se vi legano con lo scotch 🙂 🙂

    3. # step

      roba da matti……ahahah

    4. # slegati

      La sicurezza non dovrebbe essere di competenza del Ministro dell’Interno ?

      1. # ugo

        dovrebbe e sopratutto doveva…non ti scordare che lui c’è da 14 mesi

        1. # Fabio1

          … predilige i selfie

      2. # diego

        Certo, ma quando poi i magistrati non fanno bene il loro lavoro anche il decreto sicurezza e’ penalizzato.

    5. # israel hands

      più che unita la sinistra mi parrebbe appiccicaticcia con lo sputo e piuttoso male; comunque contento lei

  4. # Mifairide

    Telecamere ovunque! La gente per bene non deve temere nulla. Altrimenti non ne usciamo più.

    1. # dad

      Le telecamere fanno peggio che meglio, non servono a niente, perché se uno si mette un casco integrale l’hanno bell’e riconosciuto, però sono una spesa enorme e uno strumento di controllo pericolosissimo in mano a chi ha il potere, su cui i cittadini non possono esercitare alcuna vigilanza.

      1. # Oi oi

        Cosa mi tocca leggere ahahaha

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.