Cerca nel quotidiano:


Sorpresa a rubare nelle cabine: circondata dai bagnanti

Un uomo e una donna denunciati dalla polizia. La donna è stata fermata e circondata dai bagnanti. "Mai visti prima d'ora quei due", fanno sapere dallo stabilimento

venerdì 17 agosto 2018 17:07

Mediagallery

Un tunisino di 33 anni e una donna di 39 di Benevento sono stati denunciati dalla polizia dopo essere stati fermati, intorno alle 22,15 del 16 agosto, all’interno dei Bagni Onde del Tirreno (Pejani) sul viale Italia (nella foto una fila di cabine dello stabilimento scattata grazie al permesso della direzione). L’uomo è stato denunciato in stato di libertà per resistenza, minaccia a pubblico ufficiale e inosservanza all’ordine di allontanamento dal territorio nazionale emesso nel giugno 2018 dalla questura di Firenze. La donna, residente in provincia di Milano, è stata deferita in stato di libertà per il reato di furto aggravato, possesso ingiustificato di armi e oggetti atti ad offendere (nella borsa in suo possesso trovato un martelletto frangi vetro), resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. A chiamare la polizia, ricordandosi di quanto sentito poco prima dalla figlia di una sua amica, è stata una bagnante insospettita da una presenza femminile all’interno della propria cabina senza alcun motivo plausibile. Da un controllo fatto dalla vittima poco dopo nella borsa in effetti mancavano mancavano portafogli e cellulare, quest’ultimo poi rinvenuto in mare alle spalle della 39enne. La volante – scrive la questura nel comunicato stampa inviato alle redazioni il 17 agosto mattina – al suo arrivo ha trovato circa 100 persone intorno a lei. Senza non poche difficoltà, in quanto la donna scalciava e inveiva verso poliziotti e bagnanti, è stata fatta salire sulla volante mentre alcuni bagnanti indicavano agli agenti anche un uomo che era stato visto in compagnia della donna. Anche l’uomo è stato quindi fermato e portato in questura, dove poi è stato denunciato. Anche in questo caso non senza difficoltà poiché anche lui ha inveito e minacciato i presenti. “Mai visti prima d’ora quei due”, fanno sapere dallo stabilimento nel pomeriggio del 17 agosto.

Riproduzione riservata ©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.