Cerca nel quotidiano:


Rubano gasolio da un terminal: trovato il complice, arrestato 43enne

Recuperate dai carabinieri 8 taniche da 30 litri per un totale di 240 litri del valore di oltre 300 euro. Trovato e denunciato il complice del 43enne livornese arrestato in flagranza di reato

Giovedì 10 Maggio 2018 — 14:52

Mediagallery

A distanza di pochi giorni dalla notizia dell’arresto di Marco Gennari – (il cui nome era stato reso noto dall’Arma nel comunicato inviato alle redazioni il 4 maggio) 43enne livornese residente a Tirrenia – i carabinieri hanno deferito in stato di libertà un 37enne cittadino albanese, residente a Livorno, ritenuto il complice del Gennari nel furto di gasolio all’interno di un terminal nella zona retroportuale. Il 37enne, con precedenti di polizia, è stato deferito per il reato di tentato furto aggravato.

I due erano stati notati intorno alle 22 del 3 maggio dal personale addetto alla vigilanza privata della Vesuvio 2. I militari giunti sul posto con due pattuglie trovarono i due uomini, dopo aver praticato un varco nella rete di recinzione, uno all’interno e l’altro all’esterno, intenti a trasportare delle taniche piene di gasolio per autotrazione per poi caricarle su un’auto. Mentre il 43enne, all’interno del terminal, era stato bloccato il complice in un primo momento era riuscito a dileguarsi e a far perdere le proprie tracce.  Complessivamente sono state recuperate 8 taniche da 30 litri per un totale di 240 litri del valore di oltre 300 euro. L’arresto del Gennari era stato convalidato per direttissima il 4 maggio. Il 43enne è stato portato alle Sughere. Sul posto i carabinieri hanno rinvenuto un tubo di plastica con cui i due avevano aspirato il carburante da alcuni mezzi da lavoro presenti in quel piazzale, riversandolo in taniche di plastica.

Riproduzione riservata ©