Cerca nel quotidiano:


Spaccano la parete della tabaccheria con mazza e picconi: un arresto

In manette con l'accusa di furto aggravato una donna italiana di 34 anni. In fuga due suoi complici

Martedì 4 Agosto 2020 — 10:20

Mediagallery

I malviventi hanno utilizzato una mazza da lavoro e un piccone per spaccare una parete dell'esercizio commerciale ed introdursi all'interno per rubare stecche e pacchetti di sigarette

Alle 5,10 del mattino di martedì 4 agosto le volanti della polizia sono state chiamate ad intervenire a Quercianella in quanto la videosorveglianza aveva lanciato l’allarme per un furto in atto all’interno della tabaccheria di via Puccini. Gli agenti, arrivati sul posto, hanno notato e fermato una donna, responsabile del colpo, che si era data alla fuga insieme ad altri due uomini. I suoi complici sono riusciti a far perdere le loro tracce. Lei invece, italiana di 34 anni, è finita in manette con l’accusa di furto aggravato. I poliziotti infatti hanno subito constatato che per accedere alla tabaccheria i malviventi avevano spaccato una parete con una mazza da lavoro e un piccone. La polizia ha dunque recuperato la refurtiva (per larga parte stecche di sigarette) che è stata riconsegnata al legittimo proprietario.

Riproduzione riservata ©