Cerca nel quotidiano:


Spara col fucile all’auto del vicino: arrestato

L’ennesimo litigio ha spinto un pregiudicato livornese ad imbracciare un fucile e a sparare contro l’autovettura del vicino di casa.

Mercoledì 19 Ottobre 2016 — 10:23

Mediagallery

Momenti di paura questa notte a Collesalvetti dove un pregiudicato livornese di 65 anni, L. A., ha esploso un colpo di fucile contro l’autovettura del proprio vicino di casa a seguito dell’ennesima diatriba accesasi tra i due per motivi legati a rapporti di cattivo vicinato.
La vittima, svegliata dal rumore del colpo e accortasi di quanto avvenuto, ha immediatamente chiamato il 112 richiedendo l’intervento dei carabinieri.  Sul posto si sono quindi portati i militari del radiomobile supportati dai colleghi della Stazione di Collesalvetti i quali, accertatisi dei danni riportati dall’autovettura, si sono immediatamente recati presso l’abitazione del 65enne per effettuare un controllo.

I COLPI DI FUCILE SULL'AUTO DEL VICINO

I COLPI DI FUCILE SULL’AUTO DEL VICINO

Una volta in casa, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato l’arma utilizzata dall’uomo, un fucile artigianale calibro 16, privo di matricola ed illegalmente detenuto. Nel corso della perquisizione, inoltre, i militari hanno anche trovato ulteriori due carabine ad aria compressa, una balestra ed alcune cartucce a palla, tutte ugualmente sequestrate.
L’uomo a questo punto è stato arrestato e chiuso in cella di sicurezza, in attesa del processo per direttissima previsto per la mattinata di mercoledì 19 ottobre nelle aule del tribunale penale di via Falcone e Borsellino.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # John

    Lo chiamavano il RAMBO dei poveri.

  2. # vraie55

    se chiede la nazionalità del Ghana lo rilasciano?

    1. # nedo

      boia te sì che sei ganzo! (ovviamente sono sarcastico)

  3. # Valerio di Livorno

    Che belle persone ci sono in giro . . .

  4. # roberto

    se era un pregiudicato come mai aveva un fucile o che nessuno avesse mai fatto un controllo?

    1. # Roby

      Fucile artigianale senza matricola. ..non si poteva controllare perché il controllo si fa sulle armi che denunci. In questo caso il fucile si può scoprire con una perquisizione.ma la perquisizione si fa con un mandato oppure in casi limitati di fondato sospetto.in pratica non si possono perquisire le persone solo perché sono pregiudicate.