Cerca nel quotidiano:


Spara in aria, poi viene disarmato da due agenti fuori servizio

Provvidenziale la prontezza di riflessi di due agenti della municipale che, non in turno lavorativo, vedendo la scena, hanno saputo dare il meglio di loro intervenendo senza paura nonostante la vista dell'arma in mano ad uno dei due litiganti

Mercoledì 31 Marzo 2021 — 10:27

Mediagallery

Al termine degli accertamenti di rito il possessore dell'arma, un 44enne irregolare sul territorio, è stato denunciato per violenza, violenza aggravata, esplosione non autorizzata in centro urbano e minacce aggravate e messo a disposizione dell'ufficio immigrazione per l'espulsione dal Paese

Una lite furibonda, due persone a terra che litigano in maniera violenta. Uno dei due tiene lontano il braccio dell’altro che ha stretto in mano una pistola. Parte un colpo. E’ spavento intorno alle 12,30 di martedì 30 marzo in Largo Mercato Ortofrutticolo.
Due agenti della polizia municipale fuori servizio stavano passando di lì in auto. Alla vista di quanto stava accadendo si sono subito fermati in mezzo di strada per dividere i litiganti e per disarmare uno dei due. Qualcuno aveva già chiamato il 113 per quanto stava accadendo e così sul posto arrivano anche le pattuglie della volante. L’uomo armato, un 44enne irregolare sul territorio, viene portato in questura per accertamenti e la pistola viene sequestrata. L’arma, a disposizione degli inquirenti per ulteriori indagini, è risultata essere una scacciacani ma modificata in maniera da poter esplodere colpi “veri”.
Addosso allo straniero sono stati trovati anche una decina di proiettili a salve. Al termine degli accertamenti di rito è stato denunciato per violenza, violenza aggravata, esplosione non autorizzata in centro urbano e minacce aggravate. L’uomo è stato dunque messo a disposizione dell’ufficio immigrazione per l’espulsione dal Paese.
Provvidenziale dunque la prontezza di riflessi dei due agenti della municipale che, fuori servizio e vedendo la scena, hanno saputo dare il meglio di loro intervenendo senza paura nonostante la vista dell’arma in mano ad uno dei due litiganti.

Riproduzione riservata ©