Cerca nel quotidiano:


Sradica il totem e scappa. Pizzicato dalle telecamere

Giovedì 14 Luglio 2016 — 06:38

Mediagallery

Ha preso in pieno, con il suo autocarro di colore blu, il totem informativo davanti all’istituto nautico Cappellini in piazza Giovine Italia e, come se niente fosse, si è allontanato. E’ accaduto lunedì 11 luglio intorno alle 19,30 circa davanti a molti occhi attenti e soprattutto allo sguardo vigile della telecamera di sicurezza che è posizionata in zona. Così la polizia municipale non ha tardato ad individuare il responsabile del gesto che nella giornata di mercoledì 13 luglio è stato convocato negli uffici del comando in piazza del Municipio dove gli è stata addebitata la multa per non essersi fermato avendo provocato danni verso beni comunali e l’onere del rimborso che dovrà risarcire al Comune di Livorno per la ricostruzione del totem.
Ad aiutare la Municipale nel riconoscimento del camion, oltre le telecamere della zona, anche un solerte cittadino che ha fornito la fotografia del mezzo pesante, che aveva appena eseguito la manovra errata, dalla quale si è potuti risalire alla targa del veicolo.

Riproduzione riservata ©

47 commenti

 
  1. # Alvise

    Tipico dei livornesi: fai danno e scappa! Infatti è famoso il loro coraggio! Tutti alla macchia, si ma ben nascosti.

    1. # Fabio

      Dove l’hai letto che era livornese….

      1. # Diode

        Uno straniero al momento che vive a Livorno è pur sempre un livornese, giustamente si adegua alla mentalità menefreghista, al disinteresse verso il prossimo e verso la cosa pubblica. Quindi ha davvero poca importanza se era livornese o meno, lo avrebbe fatto il 70% dei cittadini.

        1. # livornese

          io no!

    2. # PITTARO

      boia o chi sei il mago OTELMA?? o come fai a sapere che è livornese ? la vedo dura che lo sia, oramai di noi in città ce n’è rimasti pochi pochi….

      1. # Nato Foravia per fortuna

        E meno male, guardate in che stato l’avete ridotta la vostra bella città. Sia chiaro, che credere siano stati quattro gatti di immigrati in, si è no, 10 anni: oltre che da ciechi è anche darsi del citrullo per conto vostro, incapaci di difendere la bellezza la vs. città!

      2. # Alvise

        Siccome questa città l’hanno ridotta così gli immigrati. Ma almeno abbiate il coraggio di ammettere che siete così…

    3. # Giuly

      Ciò che scrivi ti qualifica esaurientemente senza necessità di ulteriori commenti.Dicci in quale paradiso terrestre vivi,dove nessuno fugge dopo un investimento,dove tutti scaricano i rifiuti nei modi dovuti,dove non ci sono furti,dove vige il rispetto per il prossimo e per le leggi..Purtroppo la mala-educazione,la viltà,il fuggire dalle proprie responsabilità e il menefreghismo dei diritti altrui è un fenomeno generalizzato e,in fondo,anche il tuo modo di offendere una intera collettività e di nasconderti dietro l’anonimato di un nick ne è un luminoso esempio.

      1. # Alvise

        Prova a fare 20 km in una direzione qualsiasi che porti fuori Livorno (incluso il mare) e troverai un posto dove la gente è più civilizzata che qui. Non sarà perfetta ma essere migliori dei livornesi è assai semplice.

    4. # FOX

      Come mai questo astio nel confronti dei livornesi? Ne leggo parecchi di commenti di questo tipo. Se uno a Livorno ci sta male, non è obbligato dal dottore ad abitarci. Può tranquillamente trovare altri lidi dove stare. Dove è scritto che il guidatore del camion è livornese? Perché è successo a Livorno 1+1 fa due. Le cose che succedono a Livorno, accadono in tutta Italia. Ma tutti i difetti sono in questa città. Ma per favore!!!

      1. # Luca

        Forse perchè, come italiani, ci vergognamo di avervi sul territorio nazionale…

        1. # FOX

          E allora se ti vergogni emigra in Burundi

        2. # Doc

          Ma se ti vergogni tanto cosa lo leggi a fare quiLIVORNO?? io non capisco com’è che la gente trovi così tanta soddisfazione nel criticare tanto per fare qualcosa…

        3. # FOX

          Dimenticavo. E tu sei italiano? perchè si scrive perché, vergognamo si scrive vergogniamo.

    5. # emilio

      VIENI ALVISE ANDIAMO A BERE UN CAFFE’ INSIEME E POI SI VA ALLA MACCHIA INSIEME VIENI !

      1. # Alvise

        Se mi hai visto pisc**** sappi che non sei il mio tipo.

        1. # Luca

          Grande Alvise! Son tutti ganzi a parole…

        2. # emilio

          VIENI ALVISE VIENI……

  2. # Nedo

    Ecco ma perchè questa legge per cui si deve risarcire il danno fatto..non viene applicata sempre? anche ai deficienti che imbrattano i muri, danneggianno panchine ecc..?
    è la prima volta che lo sento nominare..

    1. # Tano

      Semplicemente si applica perchè si sa chi è stato…

  3. # Franco

    Una bella multa “ESEMPLARE” di quelle che ti ricordi affinche’ sei sulla faccia della terra, e’ quello che ci vuole perche’ caro signore devi imparare a vivere !

  4. # tutti boni

    Alvise sei sicuro che sia livornese? lo conosci?

  5. # Livisa

    “Poverino”…”Cosa vuoi”…”Lascia perdere”…”Bada Lì”….Così si va avanti in Italia, (vedi i morti nei treni!!!)….Un tempo i “vecchi” dicevano :RUBARE UN AGO O UN MILIONE E’ SEMPRE RUBARE…….

    1. # rossano

      Allora meglio un milione… anzi due o tre no?

      1. # Lillo

        Speriamo a te……

        1. # rossano

          Se me ne rubano 2 o 3 mi restano sempre tutti gli altri… mi fa un baffo…

    2. # FOX

      Con la differenza, che chi ruba un ago viene processato, chi ruba un milione la fa franca

  6. # freefreee

    Quel gesto, di fare danno e fuggire, è sempre una delle tante forme di pura delinquenza, perciò che venga punito come si merita e tenuto sempre d’occhio

  7. # patty

    Nedo la legge del risarcimento esiste sempre . Ma chi imbratta i muri o danneggia il più delle volte non viene “beccato” . Dovrebbero esserci telecamere in ogni angolo della città ?!

    1. # rossano

      Perché no? Chi non ha niente da nascondere non ha niente da temere… anzi…

    2. # bravo

      In molti casi i filmati non vengono neppure controllati ! Ecco perchè l’inciviltà aumenta a vista d’occhio !

    3. # Liburnico

      certo!!! Telecamere ad alta definizioni e personale attento che mette in pratica le leggi in tempo reale! Male non fare paura non avere!

  8. # Carlo

    Complimenti anche al “genio” che ha pensato di installare il totem a 70 centimetri dalla strada…

    1. # gilla

      Quando cammini sul marciapiede, spesso sei a meno di 70 cm dalla strada, quindi se uno ti prende in pieno sul marciapiede è giustificato? è colpa tua che ti sei messo in un luogo a rischio?

  9. # marco

    vedete che le telecamere si ripagano da sole

    1. # Nonnotto

      Ma se è stato un cittadino a fotografare la targa… Le telecamere non servono a nulla.

  10. # Franz

    Ma in che senso i livornesi sono rimasti pochini? Ve ne siete andati?

    1. # Tano

      Tanti se ne sono andati per non morire di fame a cercare lavoro all’estero,ma guardatevi intorno beati voi che non vi accorgete di niente,siamo agli sgoccioli chi ride oggi domani un ride più…

  11. # Nedo

    Colpa di Berlusconi…

    1. # Kevin

      no….di nogarin 😉

  12. # Lorenzo65

    Vedrete che se quello sul furgone non ha patente, assicurazione e il camion è pure rubato, se la ride della telecamera e della sanzione!

  13. # morgiano

    Secondo me è stato un turista che si sentito preso per il c…, da un aggeggio che non ti da una informazione utile, che sia una. Provare per credere

  14. # Marco

    Totem indecoroso, visto che fortunatamente è stato distrutto mi auguro che i rottami vengano portati alla fonderia e distrutti. Quel troiaio stava solo in mezzo agli zibidei.

  15. # Valerio

    Il solerte cittadino di sicuro è un turista.

  16. # Andrea

    Perché non si mette nome e cognome di chi ha fatto il danno ?

    1. # Motorwagen

      Non lo mettono per chi ammazza lo vuoi per chi accidentalmente ha buttato giù quel troiaio? O il nome sul giornale di tutti quelli che in macchina picchiano ai lampioni, agli scooter, alle altre auto, ai marciapiedi?

  17. # biggì

    Livorno…..povera città! Una volta c’era ignoranza , ma la gente era genuina e onesta. Oggi oltre all’ignoranza, ancora di più, il degrado sociale impera e questo è il risultato. Coprifuoco e randellate per raddrizzare qualche schiena!