Cerca nel quotidiano:


Street control: 4 mesi, 365 multe

Ecco il bilancio dell'attività svolta dalla municipale dal mese di febbraio da quando cioè, in aggiunta ai normali posti di controllo, è stato introdotto lo street control

domenica 05 giugno 2016 07:47

Mediagallery

Ecco il bilancio dell’attività svolta dalla municipale dal mese di febbraio da quando cioè, in aggiunta ai normali posti di controllo, è stato introdotto lo street control: 365 multe le multe elevate in totale. Dai dati emerge nel corso dei mesi un aumento di automobilisti fermati per assenza di revisione. Come funziona lo strumento? Un agente in auto segue sul monitor del tablet le indicazioni che il computer collegato alla telecamera sul tetto dell’auto di servizio riferisce in ordine ai veicoli che transitano. Quando ìl computer segnala un veicolo rubato, ricercato, privo di copertura assicurativa o di revisione, l’agente comunica alla pattuglia di motociclisti posta poco distante, l’esigenza di fermare l’auto irregolare per il controllo di polizia. Rispetto ad un normale posto di controllo, questo strumento accresce la sicurezza stradale perché consente di serrare le verifiche su veicoli non sicuri per la circolazione

Nel mese di maggio sono stati effettuati 8 posti di controllo durante i quali sono state contestate le seguenti infrazioni:

n° 68 veicoli senza revisione periodica con relativa sospensione degli stessi dalla circolazione (art.80c.14)
n° 10 veicoli senza copertura assicurativa con relativi sequestri amministrativi del veicolo (art.193+213)
n° 2 guida con patente scaduta di validità (art.126)
n° 10 conducenti senza carta di circolazione al seguito (segnalati come mancate revisioni) (art.180)
n° 1 conducenti con patente sospesa a tempo indeterminato (art. 128)
n° 1 conducenti con veicolo sottoposto a fermo fiscale (art.214)
n° 2 conducenti senza patente di guida (art.116)
In relazione ai verbali contestati sono state ritirate 2 patenti di guida e 5 carte di circolazione. Sono stati effettuati 2 fermi amministrativi e 10 sequestri amministrativi.

Nel mese di aprile sono stati effettuati 7 posti di controllo durante i quali sono state contestate le seguenti infrazioni:

n° 78 veicoli senza revisione periodica con relativa sospensione degli stessi dalla circolazione (art.80c.14)
n° 7 veicoli senza copertura assicurativa con relativi sequestri amministrativi del veicolo (art.193+213)
n° 1 guida con patente scaduta di validità (art.126)
n° 17 conducenti senza carta di circolazione al seguito (segnalati come mancate revisioni) (art.180)
In relazione ai verbali contestati è stata ritirata 1 patente di guida e 5 carte di circolazione

Nel mese di marzo sono stati effettuati 10 posti di controllo durante i quali sono state contestate le seguenti infrazioni:
n° 57 veicoli senza revisione periodica con relativa sospensione degli stessi dalla circolazione (art.80c.14)
n° 16 veicoli senza copertura assicurativa con relativi sequestri amministrativi del veicolo(art.193+213)
n° 1 guide senza patente con relativa notizia di reato e fermo amministrativo dei veicoli(art.116+214)
n° 5 guida con patente scaduta di validità(art.126)
n° 15 conducenti senza carta di circolazione al seguito (segnalati come mancate revisioni)(art.180)
In relazione ai verbali contestati sono state ritirate 3 patenti di guida e 14 carte di circolazione ed eseguiti 4 fermi amministrativi dei veicoli.

Nel mese di febbraio sono stati effettuati 9 posti di controllo durante i quali sono state contestate le seguenti infrazioni:
n° 53 veicoli senza revisione periodica con relativa sospensione degli stessi dalla circolazione (art.80c.14)
n° 9 veicoli senza copertura assicurativa con relativi sequestri amministrativi del veicolo(art.193+213)
n° 2 guide senza patente con relativa notizia di reato e fermi amministrativi dei veicoli(art.116+214)
n° 1 guida con patente scaduta di validità(art.126)
n° 9 conducenti senza carta di circolazione al seguito (segnalati come mancate revisioni)(art.180)
In relazione ai verbali contestati è stata ritirata 1 patente di guida e 8 carte di circolazione

 

Riproduzione riservata ©

40 commenti

 
  1. # d

    Domanda…: Considerato che prima dello Street Control usavano l’Autovelox per “mantenersi” e ci riuscivono agevolmente, dove saranno investite le migliaia di euro “in piu'” esattorati col nuovo giocattolo? Grazie

    1. # Aldo

      Spero li investano nel miglioramenti delle scuole o in corsi d’italiano per immigrati così non vedremo più scritto castronerie come “esattorati”

  2. # Alla Frutta

    Ho subito una multa dallo street control che ha dell’inverosimile. Mi trovavo in via provinciale pisana di fronte alla banca, misi la freccia a destra in attesa che.un auto uscisse dal parcheggio per prendere il suo posto, vidi passare questa macchina dei vigili “puppa soldi” ma mai e poi mai avrei pensato che dopo 2 mesi mi sarebbe arrivata una multa per divieto di sosta in doppia fila. È una vergogna. Se protesti ti dicono che devi fare ricorso con costi quasi superiori alla multa. È veramente uno schifo e invito la dottoressa Pedini o chi per essa di prendere provvedimenti in merito perche capisco il fare cassa, ma cosi… Vergogna. Ps. La multa l’ho già pagata , ma ripeto, non è per i 44 euro, è proprio il modo. Potrebbero anche guardare quand spara una multa.

    1. # ross

      La circolare attesta che il sistema va considerato pienamente legittimo e non richiede omologazione, in quanto rappresenta un ausilio al lavoro: lo Street Control, come sottolinea il Ministero, facilita l’acquisizione dei dati identificativi del veicolo. È poi compito degli agenti accertare che a bordo dell’automobile non vi sia il conducente, elemento che farebbe decadere la validità della sanzione. In tal caso la multa va considerata illegittima. Il Ministero considera lo Street Control una sorta di taccuino, grazie al quale “appuntare” i numeri di targa delle vetture parcheggiate in maniera non corretta. La multa può essere compilata in un secondo momento, ad esempio quando gli agenti tornano nei rispettivi uffici.

      1. # Alla Frutta

        Io ero dentro

    2. # Livornese Fiero

      Questa è Livorno se non ti va bene puoi pure trasferirti

      1. # Alla Frutta

        Bel commento. Bravo e simpatico. Voglio proprio vedere cos’hai di livornese te per fare un commento del genere

    3. # Alessandro

      Per citarla: “Comunque se io in un posto non ci sto bene, me ne vado.”; vada a vivere a Pappiana, lì non lo usano lo “street control” 😉

      1. # Alla Frutta

        Ragionate perche avete la bocca. Se riesci a leggere per bene il mio commento non sto contestando lo street control ma bensi chiedo più attenzione e là dove c’è un errore di essere cosi umili da ammetterlo. Sempre se riesci ad interpetrare e leggere il commento, altrimenti ho soltanto perso tempo a risponderti

    4. # nientefrutta

      Veramente in questo caso bastava andare al Comando dei Vigili e chiedere l’annullamento in autotutela perchè l’agente ha sbagliato essendo Lei sulla autovettura ed è facilmente verificarlo dalla foto !

      1. # Alla Frutta

        Credimi ci sono stato, mi hanno detto che dovevo fare ricorso in prefettura e dovevo richiedere la foto della multa a spese mia. Questa è dittatura.

    5. # ilaria

      Così lo trovo un furto legalizzato se un privato si comportasse così sarebbe denunciato per truffa…

    6. # stefano

      credo che in questo caso si possa contestare, perchè se il guidatore è a bordo, il vigile deve contestare immediatamente l’infrazione, pena la nullità…

  3. # roby

    DI MACCHINE IN DOPPIA FILA CE NE SONO A DECINE IN TUTTI I POSTI E TUTTI I GIORNI, 100 MULTE LE POSSONO FARE IN UN GIORNO, 365 IN QUATTRO MESI VUOLE DIRE CHE LAVORA POCO O SALTA DELLE ZONE

  4. # De...no....

    Questa è la chiara dimostrazione che quando si vuole qualcosa si ottiene presto e senza tanti discorsi……ma strade sicure si ignifica anche meno criminalità. ….quindi perfavore visto che Vi riesce bene direi…inventate anche uno strumento per “beccare” tutti…grazie

  5. # adriano

    alla frutta, le multe con questa auto non vengono fatte quando il guidatore è a bordo, ovvio altrimenti uno se si ferma per far attraversare una persona o far scendere un passeggero che fa prende la multa?
    comunque di queste auto a livorno ce ne vorrebbero 7 o 8 magari che passassero anche in baracchina rossa ardenza terra e piazza di antignano

    1. # Alla Frutta

      Ti giuro che io ero al volante

  6. # okkei

    Okkei , fatela funzionare di più, così chi non è in Regola es. in caso di incidente scappa perchè non è assicurato,. chi non esegue la revisione perchè la macchina è da rottamare, ecc. ora PAGA
    BRAVO Comandante VVUU

  7. # mifairide

    Ottimo lavoro!! A leggere i numeri vengono i brividi! La gente non si vergogna di nulla! Come si fa a andare a giro senza assicurazione?! Da delinquenti!!

  8. # Nerd

    Cari giustizialisti,questo attrezzo per voi è oro colato anche se moralmente equivale ad un cacciatore che mette le tagliole.

    1. # Robbie

      Forse sarebbe piu’ appropriato considerare lo street control come le telecamere nelle banche.

    2. # Sgainator

      Io mi chiedo come si possa ritenere giustizialismo il controllare chi non è in regola.
      È qui non si sta parlando di infrazioni leggere ma di cose che possono mettere a repentaglio la vita delle persone, vedi auto senza revisione, oppure non risarcire e lasciare nei guai chi avesse subito un incidente, vedi mancata assicurazione.

      Evidentemente a Livorno le leggi sono considerate un sopruso dello stato e non qualcosa che serva a fare funzionare bene la società. Si ritiene che le multe servano a fare cassa. Guarda che le multe, se vuoi, non le prendi, e non perché “freghi” i vigili, ma solo perché rispetti quelle leggi.

      Mah,

    3. # Robe

      Ben vengano le tagliole per i furbetti che vanno in giorno senza assicurazione e senza revisione! Peccato c’è n’è uno basta di Street Control!!! Ce ne vorrebbe uno a tutti i semafori e passaggi pedonali…. e con multe di almeno 1.00 euro!!!

  9. # Willy

    Di questo passo a giro ci saranno solo le biciclette!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. # Edoardo Marchetti

      Evviva!

  10. # Ginogino

    Ma con questo Street control controllano e multano solo le auto con targa italiana oppure vengono controllate tutte italiane e non ?

  11. # Ilio

    Bravi continuate così. ….la sicurezza sulla strada prima di tutto. …c’è gente senza scrupoli che non sa nemmeno che esiste il codice stradale. …

  12. # andrea

    ma bravi

  13. # Sparus

    Sono stato multato davanti alla farmacia mentre ero in macchina e stavo dando a mia moglie la tessera sanitaria!! Alle mie rimostranze: “Ma dalla foto non si vede bene…….” Difatti da un esame poco attento si potrebbe anche interpretare così, ma il vigile che manovrava lo strumento non può certo dire: ” Non ho visto!”. Ho pagato. Preferisco non commentare!!

    1. # orata

      Quando si ha ragione NON si paga ! Si chiede l’audizione al Comando e si contesta in autotutela altrimenti si dà una cattiva abitudine a qualche agente che sbaglia !

  14. # Olmo

    Qualche settimana fa un lettore scrisse su questo giornale che si era accorto che la vettura dei vigili parcheggiata con lo street control sul tettuccio rimane con il motore acceso per tutto il tempo del servizio cioè un paio d’ore e tutto questo per permettere il funzionamento del climatizzatore così chi è all’interno del mezzo può lavorare in totale benessere fisico anche se la legge vieta di tenere il motore acceso durante la sosta. I vigili risposero subito con spavalda fierezza con un discorso in realtà arrampicato sugli specchi e in un periodo in cui la severità fa da padrona ci vorrebbe una mutua chiarezza

  15. # Paolo Verugi

    Sarebbe bello e molto utile, che controllassero chi: va contromano, sorpassa in curva ed agli incroci, passa con il rosso e non mette le cinture! Ma contestare queste infrazioni significa avere a che fare con l’interessato, spedire una foto a casa è facile

  16. # Elenio

    Con i soldi dello street control, montiamo TELERED su tutti i semafori… che alla fine, mi fa più paura quello che passa con il rosso a tavoletta… che quello che non ha fatto la revisione… o viaggia senza libretto… no sai.. sennò pare per davvero che il comune voglia fa solo cassa facile….

  17. # PERPLESSO

    PER ME SONO POCHE…..
    QUELLA CIFRA SI DOVREBBE RAGGIUNGERE IN UN GIORNO A TEMPO PIENO DI 8 ORE.
    MAH SONO PERPLESSO

  18. # max

    Dura eh mettere in riga i livornesi!Tra i multati ci saranno anche quelli che stavano dentro ma che dire dei numeri delle auto senza revisione? E di quelle non assicurate? Queste ultime son peggio perchè se coinvolte in un incidente nessuno paga.Piu’ controlli ci vogliono !

  19. # alessandro

    bene , molto bene , ma non passa giorno che ci sia una persona investita sulle strisce , viale Italia è come la pista del Mugello

  20. # emme

    Uno strumento utile, specie per i livornesi abituati a fare cio’ che vogliono. Indubbiamente, anche da parte dei vigili va usato con intelligenza. Il problema poi, é sempre il solito: quanti pagano le multe ?

  21. # Ceccobeppe

    Se passasse davanti alle scuole la mattina, tutte quelle le farebbe in un’ora.

    1. # stefano

      In borgo Cappuccini all’entrata e all’uscita delle scuole di S.Spirito parcheggio selvaggio su entrambi i marciapiedi…A volte l’autobus non passa…Potrebbero alzarsi prima i Vigili e iniziare a passare verso le 8-8,15?? grazie

  22. # Vale

    Bene quelli senza assicurazioni soprattutto non devono circolare sono contento!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.

Passa alla versione desktop Torna alla versione responsive