Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Temporale, 50 interventi per i danni al verde

Giovedì 18 Agosto 2022 — 20:36

Nelle foto l'albero caduto in piazza Mazzini, la squadra dei vigili del fuoco al lavoro in viale Alfieri e il ramo spezzato in viale Alfieri; gli interventi della Pubblica Assistenza di Collesalvetti

Raffiche improvvise di vento e mulinelli hanno spezzato numerose alberature e provocato il distacco di rami. Vigili del fuoco, protezione civile, polizia municipale, associazioni di volontariato subito al lavoro. Grosso ramo spezzato davanti all'ospedale. Negli stabilimenti balneari i danni più ingenti ai Bagni Onde del Tirreno e ai Bagni Lido

Poco prima delle 11 il peggio era alle spalle. Il temporale ad est della Corsica, pioggia intensa mista a vento intenso, è avanzato rapidamente verso il nostro territorio e iniziato alle 10 è durato meno di un’ora. Vigili del fuoco, protezione civile, associazioni di volontariato e polizia municipale al lavoro per la “conta” dei danni. “Lavoro preventivo e massima cautela – commenta il sindaco Luca Salvetti – dobbiamo muoverci in questo modo per affrontare una situazione climatica complicata che alla siccità e al caldo fa seguire repentini e violenti acquazzoni”.

I danni (comunicato del Comune inviato poco prima delle 20 del 18 agosto)

La Protezione civile comunale e i tecnici dell’ufficio Gestione Parchi e Verde pubblico sono stati impegnati tutta la giornata in sopralluoghi, interventi e transennamenti. Sono stati più di 50 gli interventi solo per quel che riguarda il verde urbano, particolarmente colpito dalla furia del temporale, che è stato caratterizzato da raffiche improvvise di vento e mulinelli (vortici di vento) che hanno spezzato numerose alberature e provocato il distacco di rami. I primi ad essere segnalati sono stati gli alberi spezzati caduti in piazza Mazzini e in piazza Grande, e i rami presenti sulle carreggiate di via di Salviano e sulla rotatoria Boccaccio/Levante. Dai successive controlli sono risultati altri alberi spezzati, soprattutto tamerici, ma anche alberi importanti come il cipresso monumentale danneggiato e una robinia crollata, entrambi a Villa Mimbelli. In tutto sono state impegnate in città 8 squadre di operai delle ditte che collaborano con l’ufficio del Verde pubblico (che ha coordinato gli interventi), insieme a tecnici e volontari della Protezione civile comunale. I controlli alle alberature proseguiranno nella mattinata di venerdì 19 agosto. Per eventuali segnalazioni i cittadini possono contattare l’ufficio Verde pubblico al numero 0586 824.751. I tecnici del Comune consigliano comunque ai cittadini di non sostare sotto gli alberi, visto anche il possibile arrivo di nuovi temporali, stante l’allerta codice giallo, diramata dalla Protezione civile regionale, che sarà in vigore fino alle ore 20 di venerdì 19 agosto. I tecnici della Protezione Civile, con l’assessora al demanio Viola Ferroni, hanno effettuato sopralluoghi anche agli stabilimenti balneari. I danni più ingenti si sono registrati ai Bagni Onde del Tirreno e ai Bagni Lido.

Grosso ramo spezzato in viale Alfieri

Il ramo per fortuna cadendo si è appoggiato sull’albero accanto senza quindi cadere sulle auto sottostanti o in strada. Sul posto pochissimi minuti dopo la fine del temporale si era già portata una squadra di vigili del fuoco che, in collaborazione con la polizia municipale, ha tagliato il ramo pericolante mettendo quindi in sicurezza l’area interessata.

Pubblica Assistenza di Collesalvetti (3 mezzi e 6 uomini dalle 10 alle 18)

Interventi per caduta alberi a Collesalvetti (in via Malenchini, alle scuole elementari, presso la zona industriale), a Vicarello dove una pianta è caduta su una macchina, a Stagno in via Aiaccia, a Nugola.

Come comportarsi in caso di forti piogge:

Evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi qualora appaiano allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non appaia.
La forza della precipitazione potrebbe far uscire dalla loro sede i tappi dei tombini: fare attenzione alla circolazione anche in strade poco allagate.
Prestare attenzione a percorrere le strade dove l’acqua si è ritirata perché potrebbero esserci pericoli.
Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, e sopra ponti e passerelle.
Porre delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello stradale, come cantine e box sotterranei.

Come comportarsi in caso di forte vento:

Fare attenzione all’aperto, in particolare in presenza di alberi e strutture temporanee o pericolanti e nei centri urbani.
Guidare con attenzione, in particolare sui tratti esposti alla caduta di piante e sassi.
Spostare o mettere in sicurezza oggetti sensibili agli effetti del vento prima dell’inizio del periodo di allerta.
Limitare le attività all’aperto e gli spostamenti.
Fare molta attenzione in città a possibili cadute di oggetti dall’alto (tegole, cornicioni, vasi, ecc.)
Non sostare in auto o a piedi in prossimità di piante e coperture, e prediligere gli spazi aperti.

Condividi:

Riproduzione riservata ©