Cerca nel quotidiano:


Torna il weekend e tornano i furti nei negozi

Anche in questo caso il copione utilizzato dai malviventi è sempre lo stesso: vetro della porta d'ingresso spaccato quel tanto che basta per crearsi una breccia e furto di quei pochi spiccioli racchiusi dentro il registratore di cassa

Domenica 29 Novembre 2020 — 14:11

di Giacomo Niccolini

Mediagallery

Torna il weekend e tornano i furti ai danni dei negozianti cittadini. Questa volta a farne le spese è stata la Ferramenta Livornese di via Luigi Bosi, 4 in zona piazza XX Settembre. Anche in questo caso il copione utilizzato dai malviventi è sempre lo stesso: vetro della porta d’ingresso spaccato quel tanto che basta per crearsi una breccia e furto di quei pochi spiccioli racchiusi dentro il registratore di cassa. Pochi attimi e poi la fuga. Il furto si è verificato nella notte tra sabato 28 e domenica 29 novembre.
“Avevamo cambiato il vetro poco tempo fa e quindi sappiamo che ci costerà circa 300 euro – fanno sapere i titolari del negozio contattati telefonicamente da QuiLivorno.it – Il tutto a fronte di pochi spiccioli rubati. Di solito teniamo solo qualche moneta da 20 o da 50 centesimi per fare i resti. Ci saranno stati al massimo 40 euro in monete. E adesso il danno è ben più grave del furto in sé. La zona è abbandonata, il piccolo commercio sta lentamente morendo e si spengono tante luci. E’ un circolo. Più si spengo le luci più c’è delinquenza meno si investe nel commercio di prossimità. E’ un errore. Dovremmo trovare la forza di invertire la tendenza e non far morire i piccoli negozi dei quartieri”.
Sul posto si sono portati alle prime luci dell’alba i carabinieri che hanno raccolto la denuncia dei titolari vittime dell’ennesimo furto con spaccata che si è registrato in città in questo ultimo periodo.

Riproduzione riservata ©