Cerca nel quotidiano:


Tragedia in Fi-Pi-Li, moto a fuoco. Muore atleta di 22 anni

Incidente in direzione Firenze, all'altezza dell'Interporto Ovest: motociclista perde la vita. La vittima si chiama Simone Petri, atleta di arti marziali

Giovedì 6 Agosto 2020 — 10:26

Mediagallery

Sul posto Svs, vigili del fuoco e la Polstrada per ricostruire la dinamica. L'incidente è avvenuto in Fi-Pi-Li in direzione Firenze, all'altezza dell'Interporto Ovest

Incidente in Fi-Pi-Li in direzione Firenze, all’altezza dell’Interporto Ovest. Una moto ha preso fuoco. E’ successo intorno alle 10 del 6 agosto. Inviati sul posto i soccorsi: Svs con medico a bordo e vigili del fuoco che hanno estinto l’incendio. Il motociclista non ce l’ha fatta. Il medico ne ha constatato il decesso. Si tratta di un giovane livornese di 22 anni, Simone Petri, (nome inserito dalla redazione alle 17 di giovedì 6 agosto, dando così tempo e modo a parenti e amici di apprendere per vie ufficiali la dolorosa notizia) conosciutissimo negli ambienti delle arti marziali e della lotta. Il 22enne era infatti un campione di Mma, mixed martial arts, arti marziali miste, disciplina nel quale aveva ottenuto diversi successi anche a livello internazionale in questi ultimi anni. Sul posto anche la polizia stradale per ricostruire la dinamica. Il transito in direzione Firenze è stato interrotto il tempo necessario per effettuare i rilievi dell’incidente e per mettere in sicurezza il tratto di strada.
Sui social non sono mancati i messaggi di lutto e cordoglio arrivati da tutti i suoi amici.  “Grazie di tutto quello che hai fatto per me – scrive Gianluca sulla bacheca Facebook del motociclista – Sei stato un amico su cui ho potuto sempre contare, nel vero senso della parola. Ti porterò sempre con me Simo”. “Ci mancherai, sei il numero uno fra – scrive Martina – Un bacio condoglianze alla famiglia”.

Riproduzione riservata ©