Cerca nel quotidiano:

Condividi:

Trovato senza vita in casa infermiere Asl. Il cordoglio dei colleghi

Mercoledì 21 Settembre 2022 — 21:55

Nella foto la volante della polizia intervenuta in via Battisti nella serata di mercoledì 21 settembre. Nel riquadro, e nell'immagine successiva, Riccardo Desideri in una foto tratta dal suo profilo Facebook

I vigili del fuoco sono riusciti ad entrare all'interno dell'appartamento chiuso da dentro. Una volta nei locali hanno constatato il decesso dell'uomo

Un uomo di 60 anni, Riccardo Desideri infermiere Asl degli ambulatori chirurgici (nome, foto e professione sono stati aggiunti alle 7,25 di giovedì 22 settembre dalla redazione) è stato trovato privo di vita all’interno del suo appartamento in via Cesare Battisti, zona piazza Magenta intorno all’ora di cena di mercoledì 21 settembre.
Sono stati i vicini di casa a chiamare il 112 sollecitando un intervento di ambulanza e vigili del fuoco non vedendolo più da qualche tempo.
Proprio quest’ultimi sono riusciti ad entrare all’interno e, una volta dentro, lo hanno trovato morto. Desideri, secondo quanto constatato dal medico del 118 sopraggiunto a bordo dell’ambulanza, era deceduto da giorni probabilmente per cause naturali. Nessun segno di effrazione nell’appartamento o di violenza sul corpo. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della polizia di Stato per effettuare i rilievi e gli accertamenti di rito e per ascoltare le testimonianze dei vicini.
Le condoglianze dei colleghi – L’Azienda USL Toscana nord ovest esprime il proprio cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Riccardo Desideri, 60 anni, infermiere da tempo in servizio negli ambulatori chirurgici al sesto padiglione dell’ospedale di Livorno. Desideri era stato assunto 30 anni fa dalla azienda sanitaria livornese e da allora aveva prestato con dedizione e con grande forza d’animo, nonostante le avversità della vita, il proprio servizio offrendo una presenza mai banale. I colleghi del “Sesto Terreno”, punto di riferimento non solo della sua vita professionale, vogliono ricordare Riccardo come colui che grazie alla amicizia dei colleghi considerava il lavoro vera fonte di vita. A tutti color che volevano bene a Riccardo giungano le più sentite condoglianze da parte di tutta l’Azienda USL Toscana nord ovest.

Condividi:

Riproduzione riservata ©