Cerca nel quotidiano:


Truffa dello specchietto, denunciato autore seriale

Numerosi gli episodi estivi contestati dalla squadra mobile ad un 34enne. L'uomo si faceva superare per poi simulare un “contatto” scagliando un oggetto sull'auto della vittima

Martedì 21 Settembre 2021 — 09:38

Mediagallery

Sono numerosi gli episodi delittuosi contestati, all’esito dell’attività investigativa condotta dai poliziotti della Squadra Mobile di Livorno, ad un 34enne di origini siciliane individuato e denunciato quale autore, nel territorio labronico, di truffe cosiddette “dello specchietto” commesse nel periodo estivo. Come ricostruito dalla questura in un comunicato del 21 settembre agganciava il conducente della vettura che a lui sembrava adatto per essere truffato, si faceva superare scagliando sull’auto della vittima un oggetto simulando un “contatto” tra le due auto. Quindi lo inseguiva per poi farlo accostare. Una volta fermi, accusava l’ignaro autista di avergli rotto lo specchietto della sua macchina, riuscendo più volte a farsi dare alcune centinaia di euro a titolo di risarcimento, adducendo il pretesto che così avrebbero risparmiato sulle future spese di assicurazione.
Gli investigatori, rintracciate le vittime e risalendo alla descrizione del responsabile e dell’auto usata per porre in essere il reato, indirizzavano le loro attenzioni investigative su un gruppo dedito principalmente all’attività criminosa della truffa dello specchietto, riuscendo ad individuare un profilo compatibile con le descrizioni fornite.

Riproduzione riservata ©