Cerca nel quotidiano:


Truffati 3 anziani nello stesso condominio: colpo da 20mila euro

I malviventi hanno messo a segno i loro colpi nel quartiere Coteto. Ecco l'identikit dei due truffatori

sabato 03 Agosto 2019 21:41

Mediagallery

Ancora pericolo truffe agli anziani. Questa volta i malviventi sono riusciti a mettere a segno un colpo di valore fuggendo via, e facendo perdere le loro tracce, con circa ventimila euro. A farne le spese sono stati tre anziani che vivono nello stesso condominio che sono stati, di fatto, derubati da due uomini che si sono presentati alle loro porte fingendosi rispettivamente un medico e un poliziotto. Il fatto si è verificato nel primo pomeriggio di venerdì 2 agosto in via Piemonte, nel quartiere Coteto. Il trucco per riuscire a farla franca segue, bene o male, il solito cliché che fin troppo spesso viene usato in queste spiacevoli situazioni dai protagonisti della truffa.
Uno dei due si è spacciato per un dottore, conoscente di vecchia data di un’anziana residente nello stabile, alla quale aveva bussato alla porta. Una volta entrato nell’appartamento, riuscendo a carpire la fiducia della donna, ha lasciato la porta socchiusa per far entrare il complice. Il tutto mentre distraeva la vittima. Poi dopo qualche minuto se ne è andato. Subito dopo alla porta dell’anziana si fa avanti l’altro “socio”, il finto poliziotto, con una cornice in mano, precedentemente rubata dal falso dottore dall’appartamento della donna. Alla richiesta di verificare se non fosse stato rubato nient’altro, l’anziana ha nuovamente aperto la porta di casa ed è stato proprio in quel momento che il malvivente è riuscito abilmente a rubare e a portare via gioielli per un bottino di 11mila euro. Nel “colpo” c’è stato modo anche di arraffare 200 euro in contanti.
Stesso copione dunque, eseguito alla perfezione, per altri due anziani che abitavano nel medesimo condominio. Anche in questo caso i truffatori sono riusciti a rubare gioielli per altri 7-8 mila euro per un totale di circa 20mila euro di bottino.
Secondo quanto riferito dalle vittime alla polizia i due parlavano un italiano senza particolari inflessioni dialettali. L’uomo che si è presentato come poliziotto ha circa 40 anni, è alto un metro e settanta, ha corporatura esile e capelli castani. Al momento del colpo indossava una maglia scura e un cappellino con la tesa. Il falso medico invece, ha circa 30 anni, è alto un metro e ottanta e corporatura robusta. Al momento del fatto indossava un abito chiaro e occhiali da vista.

Riproduzione riservata ©

8 commenti

 
  1. # Carlo

    queste persone, se arrestate, se la caveranno con poco.. anzi saranno sicuramente libere dopo poco tempo. Invece la truffa subita a persone anziani rimarrà per loro una ferita non rimarginabile, sia per il danno economico, ma sopratutto per il danno morale. Spererei che i giudici ne tenessero conto …

  2. # Luca

    Reato di truffa, grazie alla legge svuota carceri voluta dal PD, legge sulla tenuità del fatto per i reati con pene non superiori a 5 anni.
    Li avete votati? Quindi ora non lamentatevi, zitti e subite!

    1. # ANDREA

      OSSESSIONATO DAL PD….POVERACCIO CHE CAVOLO DI COMMENTO..INVECE DI ESSERE SOLIDALE CON I POVERI ANZIANI DERUBATI..

      1. # Marcello

        # ANDREA…………..Luca ha ragione ed e’ inutile girarci intorno, la maggior parte dei reati viene replicato perche’ ormai non c’e’ piu’ condanna per i delinquenti, lo svuotacarceri e la maggior parte delle depenalizzazioni volute dal vecchio governo, fanno sì che invogliare ancora di piu’ a commettere reati perche’ sanno9 gia’ che resteranno impuniti e se presi, tiratina d’orecchi e finisce li.

  3. # Marco

    Approfittarsi delle persone anziane..che vigliacchi

  4. # nerco

    la cosa vergognosa è che nessuno vede nulla nessuno sente nulla nessuno nota nulla nessuno sospetta nulla… tutti a farsi i fatti propri e questi ratti di fogna imperversano senza ostacolo

  5. # freehugs

    Questa gente non ha pietà per nessuno mettetevelo bene in testa , per loro ce ne fossero di vecchi da derubare è quelli che cercano , dai giovani non ci vanno proprio , mica sono scemi

  6. # Antonio

    …Signor Andrea, dia lei una soluzione al problema!!!!
    La solidarietà è scontata, nessuno è contento se derubano e peggio creano traumi irreversibili agli anziani!
    …Aspetto una sua chiara risposta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver letto, ai sensi dell'art. 13 D.Lgs 196/2003 e degli art. 13 e 14 del Regolamento (UE) 2016/679, l'Informativa sulla Privacy e di autorizzare il trattamento dei miei dati personali.
Il commento e il nick name da lei inseriti potranno essere pubblicati solo previa lettura da parte della redazione. La redazione si riserva il diritto di non pubblicare o pubblicare moderandolo sia il commento che il nick name. Se acconsente prema il bottone qui sotto “commenta l’articolo”.