Cerca nel quotidiano:


Scoperto “tesoro” di merce rubata: sei denunce

La questura ha sequestrato circa 30 tranci di parmigiano, 30 pacchi di caffè Lavazza Oro, numerose confezioni di profumo, deodorante, shampoo, varie bottiglie di whisky e altri superalcolici

Sabato 22 Ottobre 2016 — 12:17

Mediagallery

Nel pomeriggio di venerdì 21 ottobre, intorno alle 15:30, le volanti della polizia sono intervenute in piazza XI Maggio per il controllo di un’autovettura con targa rumena con a bordo quattro cittadini anch’essi rumeni. All’interno della macchina c’era un’ingente quantità di generi alimentari e prodotti cosmetici in merito al quale i quattro non hanno saputo fornire alcun tipo di indicazione o documentazione di acquisto. Agli agenti hanno solo dato goffi tentativi di spiegazione, spesso contraddittori.
La situazione era chiara: la merce era impacchettata e pronta ad essere trasportata in Romania per rivenderla, il valore complessivo ipotizzabile era di alcune migliaia di euro, gli articoli erano molti e dello stesso genere. Il tutto ha subito generato nei poliziotti il forte sospetto che si trattasse di merce trafugata in tempi diversi da diversi esercizi commerciali presenti a Livorno e provincia e forse anche nella vicina Pisa.
Pertanto i quattro cittadini rumeni sono stati accompagnati presso gli uffici per i necessari accertamenti. Nel frattempo un’altra pattuglia si è portato subito  a casa dei soggetti fermati. Qui, nel vano scale, sono stati notati cinque grossi borsoni contenenti lo stesso tipo di merce.
004Gli agenti all’inizio hanno provveduto a contattare le persone che si trovavano all’interno dell’abitazione: anch’essi cittadini rumeni. Per la precisione, due dei quali inizialmente hanno subito negato di aver alcun tipo di legame con i borsoni. Hanno poi però dovuto cedere davanti all’evidenza dei fatti quando cioè alcuni condomini li hanno indicati agli agenti come gli unici proprietari della merce che è stata dettagliatamente catalogata e sottoposta a sequestro poiché verosimilmente provento illecito.
Le sei persone, tutti cittadini rumeni (5 uomini e 1 donna) di età compresa tra i 20 e i 30 anni, sono stati indagati in stato di libertà per il reato di ricettazione in concorso.
La questura ha dunque sequestrato circa 30 tranci di parmigiano, 30 pacchi di caffè Lavazza Oro, numerose confezioni di profumo, deodorante, shampoo, varie bottiglie di whisky e altri superalcolici. I gestori di supermercati o attività di grande distribuzione che riconoscono la merce rinvenuta come propria può contattare la questura di Livorno “ufficio Upgsp” chiamando il 113.

Riproduzione riservata ©

2 commenti

 
  1. # Giova

    Prodotti di marca, non si trattano male questi signori. Bel lavoro e complimenti agli uomini della polizia ma questa e solo la punta dell’iceberg

  2. # IL TERRONE

    Povere forze dell’ordine, tempo e danaro nostro buttati via. Domani le stesse persone saranno in altri supermercati a fare la stessa cosa. Meditiamoci sopra e vediamo al momento opportuno di trarre le debite conclusioni.