Cerca nel quotidiano:


Viale Carducci: allarme bomba. Riaperto dopo due ore il tratto di strada chiuso

Dopo circa due ore dalla segnalazione le strade interdette al traffico sono state riaperte. Sul posto è sopraggiunto, rintracciato dai carabinieri, il proprietario del furgone ritenuto sospetto

Giovedì 31 Agosto 2017 — 18:15

Mediagallery

Allarme bomba (rientrato) all’altezza dell’ex ospedale militare nel controviale viale Carducci. Sul posto, dalle 16 circa del 31 agosto, sono intervenuti i carabinieri, i militari dell’esercito e alcune pattuglie della polizia municipale. Per motivi di sicurezza nel tratto di viale Carducci, direzione Cisternone, e nel controviale, dall’altezza di via Paolo Lilla fino al semaforo con viale Ippolito Nievo, era stato vietato il transito dei mezzi.
Dopo circa due ore dalla segnalazione, alle 18,10, le strade precedentemente interdette al traffico sono state riaperte e sul posto è sopraggiunto, rintracciato dai carabinieri, il proprietario del furgone ritenuto sospetto che ha fugato così ogni dubbio.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # Orso

    Dopo la sosta selvaggia , la sosta da paura …

  2. # Dilvo

    Un plauso alle forze dell’ordine.

  3. # Alfio

    Tutto ciò è più che ridicolo. Il terrorismo colpisce i simboli del benessere non quelli della miseria.

  4. # Giulia

    Io lavoro in zona e quel furgone giallo è parcheggiato li da settimane, mi chiedo come mai l’allarme sia scattato solo ieri? Se fosse stato un allarme vero per settimane abbiamo rischiato grosso!!!

  5. # ugo

    ci sembra d’esse Barcellona o NIzza….siamo a Livorno fatevene una ragione

  6. # traf

    Ugo il terrorismo non è una questione di citta’ più o meno interessanti. Per quanto, Nizza (ci ho lavorato e vissuto) e’ peggio di livorno!