Cerca nel quotidiano:


Violenza su studentessa, ai domiciliari 54enne

L'uomo arrestato è celibe e incensurato e lavora come manutentore dell'Istituto dove studia la giovane vittima

Giovedì 4 Agosto 2016 — 14:20

Mediagallery

Nella mattina di giovedì 4 agosto, i carabinieri della Stazione di Rosignano Marittimo, a conclusione di una delicata e riservata indagine, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un uomo, livornese di 54 anni, celibe e incensurato, residente a Livorno, operatore manutentore presso l’istituto scolastico musicale “Pietro Mascagni” di Livorno (nella foto in pagina di Simone Lanari), con l’accusa di violenza sessuale, nei confronti di una studentessa dello stesso istituto, di 20 anni, cecinese.
Il giudice ha ritenuto che le risultanze probatorie acquisite dai carabinieri, guidati con professionalità dal magistrato Di Nardo, confermassero pienamente il comportamento e quindi la specifica pericolosità del soggetto.

Riproduzione riservata ©

6 commenti

 
  1. # giancarlo

    La professionalità del magistrato che ha riconosciuto pienamente la responsabilità del soggetto è confermata dall’azione intrapresa…fuori a casa

  2. # Serenella

    Da un italiano certe cose non ci s’aspettano davvero. Siamo tutti basiti che non sia straniero. Infatti siamo qua che aspettiamo che qualcuno ci dica che magari un parente africano ce l’ha. Sennò non si spiega.
    E’ già ai domiciliari, quindi è per forza straniero dato che le risorse boldriniane vengono trattate meglio di tutti noi. Se era italiano buttavano via la chiave.
    Suvvia, fateci sapere se magari uno zio, o la mamma sono tunisini, così ci scateniamo coi commenti!! Ci prudono le dita. Se poi è italiano davvero non si vuole sapere neanche il nome. Quello ci interessa solo se è straniero così ci possiamo fare un’idea se violentano di più i tunisini o i marocchini.

  3. # La sfinge

    Il commento più insensato e sinistroide che tu potessi fare, cara serenella, l’hai fatto.
    Sei proprio una compagna docche, la perfetta livornese media. E non è un complimento.

    1. # france

      però quando sembrava che due nordafricani avessero violentato una pisana alla stazione in mezz’ora i commenti erano più di cinquanta. E se io sono sinistroide, i commenti sotto quell’articolo erano tutti fascisti.
      Poi è venuto fuori che in realtà la pisana si era inventata per non pagare il biglietto del treno più la multa.

      1. # calvax

        Quando sembrava che due nordafricani avessero violentato una Pisana, quilivorno non ha mai pubblicato la falsa notizia mentre l’altra testata livornese l’ha pubblicata con i commenti disabilitati. Dove avrebbe letto quindi i piu’ di 50 commenti?

  4. # Mahhh

    Comunque e’ pisana ,sicché un’altra razza
    Hahaha…..
    Scherzosamente