Cerca nel quotidiano:


Aamps, a fuoco materiali ingombranti. Incendio domato

Un diffuso fumo grigio si è propagato per le strade del Picchianti intorno alle 14,30 di giovedì 22 luglio. A prendere fuoco è stato il reparto riservato ai materiali ingombranti all'interno della sede Aamps di via dell'Artigianato

Giovedì 22 Luglio 2021 — 15:15

Mediagallery

Raphael Rossi, Amministratore Unico di Aamps: "Cogliamo l’occasione per ricordare alla cittadinanza di prestare sempre la massima attenzione al corretto conferimento dei rifiuti con particolare riguardo ai rifiuti urbani catalogati come pericolosi"

Un diffuso fumo grigio si è propagato per le strade del Picchianti intorno alle 14,30 di giovedì 22 luglio. A prendere fuoco è stato il reparto riservato ai materiali ingombranti all’interno della sede Aamps di via dell’Artigianato. Sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco. Ancora da indagare le cause. Il fumo è stato avvistato anche da tanti automobilisti in transito in Variante. Stando a una prima ricostruzione e alle prime plausibili ipotesi formulate sul posto dagli esperti si potrebbe trattare di un innesco causato da un bombola di gas che con il troppo caldo avrebbe iniziato a bruciare un cumulo di rifiuti ingombranti (mobilio, materassi, divani) stoccati all’interno di una “baia” di cemento a loro dedicati nel centro di raccolta “Picchianti”. Come previsto dalla procedura di sicurezza sono state immediatamente srotolate le manichette del sistema anti-incendio dirigendo due getti d’acqua sul cumulo di materiale. Al contempo sono stati chiamati i vigili del fuoco arrivati sul posto in pochi minuti. Ne è seguita l’attività di spegnimento delle fiamme che si erano standard”>nel frattempo propagate senza però mai destare pericolo per le persone. Alle 15,30 i vigili del fuoco hanno annunciato che le fiamme erano state definitivamente domate e l’intervento quindi concluso. Sul posto, oltre ai pompieri, anche il personale di Aamps e quello di Arpat.

“In attesa dell’esito delle indagini dei vigili del fuoco – commenta Raphael Rossi, Amministratore Unico di Aamps – cogliamo l’occasione per ricordare alla cittadinanza di prestare sempre la massima attenzione al corretto conferimento dei rifiuti con particolare riguardo ai rifiuti urbani catalogati come pericolosi, come le bombolette contenenti gas, i solventi o le batterie esauste. Si tratta di oggetti che, in particolari condizioni, possono innescare processi a catena difficilmente controllabili e potenzialmente dannosi per l’ambiente e per le persone”.
Aamps aggiunge che l’area rimarrà sotto controllo continuativo per le prossime 24 ore. I servizi di ritiro degli ingombranti a domicilio previsti per i giorni a venire non saranno interrotti.

Qua sotto un video di un lettore:

Riproduzione riservata ©