Cerca nel quotidiano:


Aamps, le variazioni del servizio di raccolta l’8 dicembre

In occasione della festività di martedì 8 dicembre il servizio di raccolta dei rifiuti sarà attivo con alcune variazioni e indicazioni ai cittadini per l’esposizione corretta di sacchi e mastelli

Domenica 6 Dicembre 2020 — 09:20

Mediagallery

In occasione della festività di martedì 8 dicembre il servizio di raccolta dei rifiuti sarà attivo con alcune variazioni e indicazioni ai cittadini per l’esposizione corretta di sacchi e mastelli nei seguenti quartieri:

STAZIONE, ZOLA, FERRIGNI, VITTORIA
-la raccolta del multimateriale è posticipata a mercoledì 9/12; il ritiro avverrà nella fascia oraria indicata nel calendario ordinario di raccolta.

PICCHIANTI, ANTIGNANO, BANDITELLA
-la raccolta della carta-cartone è posticipata a giovedì 10/12; il ritiro avverrà nella fascia oraria indicata nel calendario ordinario di raccolta.

COLLINE, COTETO, ARDENZA, LA ROSA, COSTANZA, SANT’JACOPO, STADIO, FABBRICOTTI, MARRADI (fascia 1)
-la raccolta dell’indifferenziato è anticipata a sabato 5/12: il itiro avverrà nella fascia oraria indicata nel calendario ordinario di raccolta.

COLLINAIA, QUERCIANELLA, CASTELLACCIO, VALLE BENEDETTA, SCOPAIA, LECCIA, MAGRIGNANO
-la raccolta dell’organico sarà regolarmente effettuata secondo il calendario ordinario; il ritiro è previsto dalle ore 7.00 alle 13.00.

AREA PENTAGONO
-la raccolta del multimateriale è regolarmente effettuata secondo il calendario ordinario; il ritiro è previsto dopo le ore 20.00.

L’8 dicembre si potrà contattare il call center (800-031.266 da rete fissa, 0586/416.350 da rete mobile), [email protected]) dalle ore 8.00 alle 13.00 per eventuali segnalazioni e richieste di informazioni oppure per richiedere un appuntamento per il ritiro gratuito a domicilio (piano terreno) degli ingombranti, dei RAEE (rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e degli sfalci-potature da giardino. Rimangono attive a disposizione dei cittadini anche le pagine social facebook e twitter. Aamps ringrazia la cittadinanza per la collaborazione.

Riproduzione riservata ©